Un trio inedito darà vita dal prossimo 20 gennaio 2018 ad un nuovo tour, che considerando i nomi dei tre uomini che ne faranno parte sarà sicuramente da “tutto esaurito”.

I tre artisti che hanno deciso di dare vita a questa nuova esperienza insieme sono Max Pezzali, Nek e Francesco Renga i tre hanno inciso un brano insieme dal titolo “Duri da battere”, che è in programmazione radiofonica dall’undici settembre.

Il brano è il primo lavoro nato dalla collaborazione dei tre artisti, a scriverlo è stato Max Pezzali che ha dichiarato: “Mi ha sempre affascinato la forza di volontà dell’essere umano, che è riuscito a superare le proprie debolezze naturali e le avversità dell’habitat per poter sopravvivere, sempre e comunque. Nei grandi processi evolutivi come nelle difficoltà di tutti i giorni, nella vita di relazione come nello sport: essere “duri da battere” non significa essere invincibili, ma avere il coraggio e la determinazione di buttare il cuore oltre l’ostacolo. O almeno di provarci. Mi serviva una voce potente per far passare meglio il concetto e ne ho trovate addirittura due, alias quelle di Filippo e Francesco”. Il singolo sarà inserito nel nuovo album di Max Pezzali la cui uscita è prevista per il prossimo autunno per festeggiare i 25 anni della sua carriera.

La collaborazione non si è fermata all’incisione di questo brano e hanno deciso di partire con una tournee che li vedrà impegnati dal prossimo gennaio e che li porterà nei palasport italiani per un mese. Le tappe di questo tour saranno le seguenti: La prima tappa sarà il 20 gennaio all’Unipol Arena di Bologna; il 22 gennaio al Brixia Forum di Brescia; il 25 gennaio all’RDS Stadium di Genova; il 26 gennaio al Pala Alpi Tour di Torino; il 29 gennaio all’Adriatic Arena di Pesaro; il 31 gennaio ad Eboli (Sa) al Pala Sele (SA); il 3 febbraio al Pal’Art Hotel di Acireale (CT); 12 febbraio al Pala Bam di Mantova; 16 febbraio all’Arena Spettacoli Padova Fiere di Padova e per concludere il 20 febbraio al Nelson Mandela Forum di Firenze.

Una serie di concerti nei quali i tre amici non si esibiranno singolarmente con i loro repertorio ma saranno sempre in contemporanea sul palco, reinterpretando i brani più significativi delle loro carriere.

Come il trio ha sottolineato: “Tutto nasce dalla collaborazione sul brano, dalla voglia di andare sul palco assieme, perché siamo amici e volevamo fare qualcosa di nuovo e forse irripetibile. Dopo tanti anni che siamo in giro c’è la voglia di tornare a divertirsi e giocare con qualcosa di unico”.