Amazon, USA dà l’ok ai test con i droni

Redazione

Tra qualche anno i nostri acquisti non saranno recapitati da pony express, ma da droni che si libreranno in volo e rilasceranno il nostro pacchetto nel giardino di casa.

La Federal Aviation Administration (FAA) ha finalmente rilasciato l’autorizzazione ad Amazon per avviare i test su velivoli comandati a distanza per la consegna di pacchi.

I modelli, che si possono già ammirare sul sito internet di Amazon, potranno volare solo di giorno e i risultati dei vari collaudi dovranno essere comunicati con cadenza mensile alla FAA.

I prototipi dovranno restare nei limiti del campo visivo dell’operatore, elemento che attualmente non può consentire ad Amazon di sviluppare il progetto su larga scala, chiamato “Prime Air”.

Jeff Bezos, l’Amministratore Delegato del gruppo ha dichiarato che il suo obiettivo è di recapitare merci via drone in trenta minuti agli utenti iscritti al programma “Amazon Prime”, un progetto del costo di 99 dollari l’anno, che garantirà alcuni vantaggi negli acquisti, come le consegne più veloci.

Next Post

Diffuso il video dell'attentato al Museo del Bardo

Pubblicate sulla pagina ufficiale di Facebook del Ministero dell’Interno di Tunisi le immagini del video ripreso dalle telecamere di sicurezza dell’attacco al Museo del Bardo. Il video mostra i due terroristi mentre entrano al museo armati di kalashnikov pochi istanti prima di compiere la strage che ha ucciso 21 persone, […]