Ci sarà un vaccino universale per tutte le varianti coronavirus

Redazione

Gli scienziati hanno avuto un grande successo nello sviluppo di vaccini efficaci e sicuri contro il Covid-19 in meno di un anno. Ora i ricercatori stanno lavorando a un vaccino universale in grado di proteggere non solo dal Covid-19, ma da tutte le malattie mortali causate dai coronavirus, come SARS e MERS.

Gli scienziati stanno cercando di creare un singolo vaccino basato sulle caratteristiche comuni dei virus per fermare le malattie attuali e future legate al coronavirus.

Il virus che causa il Covid-19 è il terzo coronavirus a innescare una grave crisi di salute pubblica internazionale in meno di due decenni, dopo la SARS nel 2003 e poi la MERS nel 2009. Poiché tali coronavirus si diffondono attraverso il contatto tra animali e umani, gli scienziati prevedono che in futuro compariranno altre malattie da coronavirus.

un vaccino universale per tutte le varianti coronavirus

Secondo le notizie all’inizio di quest’anno, che è una partnership globale che sviluppa vaccini contro le malattie infettive Pandemic Preparedness Innovation Coalition (CEPI), ‘Per ridurre il rischio di una futura pandemia, e anche per eliminare’ per 2,5 miliardi di sterline del valore di cinque anni, ha avviato un piano.

Il piano include una partnership da 24 milioni di sterline con una società statunitense, VBI Vaccines, per sviluppare un vaccino contro tutte le varianti del coronavirus, compresi i ceppi sudafricani e brasiliani considerati più contagiosi e mortali.

Il CEPI, che ha ricevuto un finanziamento di 276 milioni di sterline dal governo britannico, sta anche cercando proposte da ricercatori che lavorano su vaccini “tutto in uno” che potrebbero proteggere da un’ampia gamma di coronavirus, tra cui SARS, MERS e Covid-19.

Tuttavia, la ricerca di un vaccino universale è iniziata all’inizio del 2020, quando è stato scoperto che campioni di sangue di persone infette da Covid-19 contenevano anticorpi in grado di neutralizzare la proteina spike del virus che causa SARS e MERS.

Ad aprile di quest’anno sono iniziate le prime sperimentazioni sull’uomo di un vaccino in grado di proteggere da decine di coronavirus, mentre il vaccino in questione è stato finora testato contro vari coronavirus, tra cui SARS, Covid-19, MERS e coronavirus di pipistrello, così come Covid.

Kayvon Modjarrad del Walter Reed Army Research Institute (WRAIR) nel Maryland, USA, ha sviluppato un vaccino contenente una nanoparticella di ferritina addizionata (SpFN). Le nanoparticelle di ferritina, una proteina presente nel sangue, sono state combinate con la proteina spike sulla superficie del coronavirus. Modjarrad e colleghi hanno affermato che i vaccini contro il coronavirus consentono di introdurre ripetutamente la proteina spike nel nostro sistema immunitario in molti modi.

Questa iterazione, ha affermato, fa sì che produca “ampie risposte anticorpali neutralizzanti” che possono anche colpire non la versione originale del coronavirus, ma nuove varianti di esso e il virus SARS-CoV che ha causato la pandemia di SARS nel 2003.

Attualmente, il vaccino in fase di sperimentazione sugli esseri umani prevede anche l’aggiunta di ulteriori proteine ​​spike da altri coronavirus come MERS-CoV.

Next Post

I cibi da evitare a stomaco vuoto

Esistono molti cibi e bevande che mangiamo ogni mattina, ma gli esperti hanno messo in guardia dal mangiarli a stomaco vuoto a causa del loro impatto negativo sulla salute. Alcuni esperti nutrizionisti hanno messo in guardia dal mangiare alcuni cibi a stomaco vuoto, poiché questi alimenti possono causare complicazioni che […]
I cibi da evitare a stomaco vuoto