Ciao Pino. Napoli saluta il suo scugnizzo

Redazione

E’ stato il cuore quello che lui ha fatto battere a milioni di fans a tradire il grande Pino Daniele. Come Lucio Dalla, come Pino Mango, come il suo amico di sempre Massimo Troisi, un infarto si è portato via una voce sopraffina e di spessore che ha mostrato la grandezza della sua terra in tutto il mondo.

Per molti Pino Daniele è stato l’anima di Napoli. Dolcezza, poesia, coraggio. Un’artista unico che è riuscito a fotografare con parole e musica i sentimenti dall’amore per le donne all’amore per la sua terra, per la sua Napoli.

Una città rimasta orfana del suo talento più grande. Una città che Pino Daniele ha salutato lo scorso 17 dicembre in un applauditissimo concerto al Palapartenope.
“I mille colori di Napoli – ha scritto Nino D’Angelo- hanno perso la loro voce”. Tanti i messaggi di cordoglio che in queste ore invadono la rete. Il primo ad annunciare la morte di Pino Daniele è stato Eros Ramazzotti.

Next Post

La stagione dell'influenza inizia ora

Il ritorno del freddo apre le porte a raffreddore ed influenza. Secondo gli esperti, da questa settimana e fino al termine del mese di gennaio, si avrà il picco più alto dell’influenza stagionale. Tra il 22 e il 28 dicembre 2014 si è registrato un tasso superiore alla media. Quest’anno […]