Mer. Giu 3rd, 2020

24Hlive.it

Tutte le news del web

Crema, parroco non ferma la messa neppure dinanzi ai carabinieri

Crema parroco non ferma la messa neppure dinanzi ai carabinieri

Questa pandemia ha cambiato la nostra quotidianità, le nostre abitudini, la nostra realtà.

Per la prima volta non abbiamo potuto trovare consolazione neppure nella religione: con il lockdown si sono serrate anche le Chiese. Impossibile andare a confessarsi, impossibile assistere alla messa o stringersi in silenzio nel proprio culto inginocchiati su uno scranno di legno.

In queste settimane diversi parroci hanno cercato di aggirare le regole, organizzando messe e riunioni di fedeli “clandestine”, soprattutto in concomitanza delle festività pasquali, ma in queste ore un parroco della provincia di Crema è andato oltre.

Nella giornata di ieri, nella chiesa di San Pietro Apostolo, il parroco don Lino Viola a Gallignano, frazione di Soncino, ha detto messa dinanzi ad una quindicina di fedeli.

Crema parroco non ferma la messa neppure dinanzi ai carabinieri
Sanzione per il parroco e per i fedeli.

Le forze dell’ordine, allertate, sono accorse sul posto ma il parroco si è rifiutato di interrompere la Messa.

Don Lino ha continuato la celebrazione, e i militari hanno chiamato il sindaco al telefono, confidando in un suo intervento persuasivo. Ma, come mostra il breve video registrato da uno dei presenti, don Lino non è arretrato.

Alla fine è scattata una sanzione di 680 euro per il parroco e di 280 per ciascun fedele.

“Pur consapevole dell’intima sofferenza e del profondo disagio di tanti presbiteri e fedeli per la forzata e prolungata privazione dell’Eucaristia – fa sapere la diocesi di Cremona con una nota – non si può non sottolineare con dispiacere che il comportamento del parroco è in contraddizione con le norme civili e le indicazioni canoniche che ormai da diverse settimane condizionano la vita liturgica e sacramentale della nostra Chiesa cremonese”.

Loading...
Copyright 2012 © 24hlive.it All rights reserved. | Newsphere by AF themes.