Ferrara, giovane tossicodipendente uccide la nonna a pugni

Redazione

La maggior parte di noi darebbe tutto per poter passare qualche ora con i nonni che non ci sono più, tra i primi e più intensi amori della nostra vita, figure fondamentali forse ancora più che gli stessi genitori.

Ed è per questo che la storia che in queste ore viene da Ferrara lascia l’amaro in bocca: un giovane di 22 anni ha ucciso sua nonna, di 71 anni, massacrandola a pugni mentre lei era alla guida dell’auto e lui sul sedile passeggero. 

Il giovane era appena tornato a vivere con i nonni dopo aver scontato un divieto di avvicinamento alla casa dei parenti. Nel 2017, infatti, la nonna l’aveva denunciato dopo l’ennesimo episodio di violenza e percosse.

Il litigio, stando a quanto riportato dall’Ansa, potrebbe essere iniziato al termine della cena, in un fast food, e degenerato poco dopo, mentre i due erano in auto, per questioni di denaro.

Il giovane, subito dopo l’aggressione, è stato boccato da alcuni automobilisti e da un carabiniere fuori servizio, poi è stato interrogato a lungo durante la notte ma si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Next Post

Maturità, spariscono le tre buste nella prova orale

Come se affrontare la maturità non fosse già di suo abbastanza stressante e fonte di ansia per la maggior parte dei neo maggiorenni italiani, negli ultimi anni ci si è messo di impegno anche il Ministero dell’Istruzione a cambiare continuamente le modalità con cui l’Esame di Stato viene condotto, al […]
Maturita spariscono le tre buste nella prova orale