Firenze, trovato cadavere di una neonata fuori da una farmacia

Redazione

Sovente agli angoli di strade, piazze, stazioni, luoghi affollati si trovano zaini o borsoni abbandonati.

Negli ultimi anni, a causa del crescente allarme terrorismo, fanno paura e si teme che possano contenere degli ordigni, ma nella stragrande maggioranza dei casi contengono stracci od oggetti vecchi ed abbandonati.

Ma certamente in un borsone non si dovrebbe mai fare una scoperta macabra come quella fatta nelle scorse ore a Firenze: una neonata morta è stata infatti  ritrovata in una borsa abbandonata a Campi Bisenzio.

La piccola, spiegano i militari, aveva il cordone ombelicale attaccato.

A fare la terribile scoperta è stato il personale della farmacia comunale di Campi Bisenzio dopo aver notato una strana borsa abbandonata accanto al raccoglitore dei farmaci scaduti.

Secondo i primi accertamenti esterni del corpicino, la piccola sarebbe stata partorita al nono mese di gravidanza e il parto sarebbe avvenuto poco prima dell’abbandono. 

Intanto la procura di Firenze ha aperto un fascicolo per infanticidio: al vaglio dei militari in queste ore anche le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza della zona.

Next Post

Julian Assange non sarà processato per stupro in Svezia

Cosa c’entra Julian Assange, giornalista, programmatore e attivista australiano, noto principalmente per la sua collaborazione al sito WikiLeaks, del quale è cofondatore e caporedattore, con la Svezia e soprattutto con la sua giustizia? La storia è lunga e risale addirittura al 2010, quando Assange si era recato a Stoccolma pochi mesi dopo essere salito sulla ribalta […]
Julian Assange non sara processato per stupro in Svezia