Fumo è allarme giovanissimi. La prima sigaretta a 11 anni

Redazione

A dieci anni dall’entrata in vigore della Legge Sirchia che vietava il fumo di tabacco all’interno dei luoghi pubblici è tempo di bilanci per il Dicastero della Sanità.

Dati alla mano dal gennaio 2005 ad oggi, la legge 3/2003 “Tutela della salute dei non fumatori” ha dato i suoi frutti. E’, infatti, evidente la diminuzione del 18% della prevalenza dei fumatori (dal 23,8% del 2003 al 19,5% del 2014 secondo i dati ISTAT), la riduzione dei ricoveri per infarto del 5% ogni anno, la diminuzione del 25% delle vendite dei prodotti del tabacco. Dati che sono motivo di soddisfazione per il Ministero della Salute.

A preoccupare, invece, sono le notizie raccolte relative al primo approccio con il fumo la cui soglia si è abbassata agli undici anni. “Le statistiche – ha affermato, nel corso di un incontro pubblico il ministro Beatrice Lorenzin – dicono che c’e’ stato un incremento dei fumatori nell’eta’ tra gli undici e i dodici anni ciò vuol dire che si e’ abbassato il livello di guardia”.

Next Post

"Ragion di Stato",la nuova fiction di Rai Uno con Luca Argentero

Andrà in onda lunedì 12 e martedì 13 gennaio 2015 la nuova Fiction di Rai Uno intitolata “Ragion di Stato”. Tra i protagonisti della fiction vi troviamo il talentuoso attore e personaggio televisivo italiano Luca Argentero che interpreta un capitano dei servizi segreti italiani in Afganistan per un operazione. E […]