Gabriel Garko al centro di numerose polemiche. A difenderlo ci pensa Francesco Testi

Redazione

Dalla scorsa domenica, quando è apparso in televisione e nello specifico nella trasmissione di Rai Uno condotta da Massimo Giletti ovvero “L’Arena”, l’attenzione mediatica si è concentrata su di lui e sul suo “viso”. Stiamo parlando dell’attore italiano Gabriel Garko considerato uno dei sex symbol italiani. Dall’ultima apparizione dell’attore in televisione sono stati in molti a commentare sul web il suo aspetto e nello specifico il suo viso apparso diverso. Non poteva mancare il commento su Facebook dell’ opinionista, conduttrice televisiva, blogger, conduttrice radiofonica e scrittrice italiana Selvaggia Lucarelli la quale ha nello specifico scritto “Gabriel Garko e la sua metamorfosi da maschio a cougar”. Gonfiore e rotondità del viso sono questi i segnali di qualche ritocchino di troppo che hanno fatto insorgere il web.

Ma per difendere l’attore è intervenuto il collega Francesco Testi il quale ha scritto “Voglio dirvi ciò che penso sulle foto di Gabriel Garko che stanno “impazzando” sul web. Come sapete ho lavorato con lui ne “L’onore e il rispetto 4″, le cui riprese sono finite parecchi mesi fa. Ho rivisto Garko dopo molto tempo, esattamente sabato scorso, in occasione (purtroppo) di un funerale… La sua faccia era la stessa che aveva l’anno scorso. Se si ritraggono foto da un video in primo piano, è molto facile cogliere espressioni facciali improbabili o visi diversi dall’originale. La notorietà spesso è un’arma a doppia lama”.

L’attore ha poi continuato affermando “Ci sono persone/giornalisti che non vedono l’ora di trovare l’occasione buona per metterti nel “tritatutto” mediatico. Credo quindi che questa cosa parta da uno o più individui che, dietro cattiverie gratuite, mal celano grande invidia e gravi scompensi nella propria esistenza. Non so se condividete la mia opinione, ma spero proprio di sì”.

 

Next Post

Sean Penn al cinema con "The Gunman" da domani 7 Maggio

Verrà distribuita nelle sale cinematografiche italiane domani, 7 Maggio 2015, la pellicola del nuovo film del 2015 diretto dal regista francese e direttore della fotografia Pierre Morel. Nella pellicola del film, intitolato “The Gunman” e tratto dal romanzo “Posizione di tiro” scritto nel 1981 dallo scrittore, sceneggiatore, critico letterario, traduttore […]