La pillola del giorno dopo non decolla

Redazione

Non ci sono state maggiori vendite della pillola del giorno dopo, la percentuale delle donne che ricorrono alla contraccezione di emergenza è diminuito del 4%.

Alberto Aiuto, amministratore delegato di Hra Pharma Italia, nota azienda farmaceutica  aveva negato i dati, diffusi durante la conferenza stampa Love it!,  circa il ricorso alla pillola del giorno dopo.

“Le donne non abusano della Ce, ma la circoscrivono alla sua funzione di prevenzione e ultimo baluardo contro l’aborto”. Le notizie riportate dagli organi di stampa e relative a un presunto boom di vendite della pillola del giorno dopo sono inesatte. Dal 2008 ad oggi il ricorso alla contraccezione d’emergenza ha fatto registrare un calo del 4%”.

La conferenza Love it! tenutasi a Milano ha diffuso dati non veri. La conferenza è stata promossa dalla Sigo – Società italiana di ginecologia e ostetricia che appoggia  il progetto “lapillolasenzapillola”. Sono stati distribuiti dei braccialetti, con Baby K, come testimonial.

La pillola del giorno è tra i primi cinque farmaci venduti in Italia, ma il suo consumo da parte della popolazione femminile italiana di età fertile è solo del 2%. La contraccezione prevede non solo la pillola, ma anche la spirale e l’impianto contraccettivo sottocutaneo, poi il cerotto e l’anello a basso dosaggio ormonale.

pillola-del-giorno-dopo

Next Post

Malattie rare, l’Italia arranca

Rispetto al resto d’Europa, l’Italia resta indietro sia nell’adozione di un Piano Nazionale sia per l’aggiornamento dei livelli di assistenza. Quando si è ammalati e soprattutto quando la diagnosi è quella di una malattia rara, ci si sente soli. Lo slogan, «Insieme per un’assistenza migliore», scelto per la Giornata mondiale […]