Ott 25, 2020

24Hlive.it

Tutte le news del web

L’Italicum è legge, ma dal primo luglio 2016

italicum-e-legge

L’italicum è legge, con 334 voti favorevoli, 61 no e 4 astenuti l’Italicum passa alla Camera,  l’Italia ha bisogno di chi non dice sempre No, parole di RenziLe opposizioni hanno abbandonato l’aula al momento del voto finale, la minoranza Dem ha votato no, ma rimanendo in aula. Bersani afferma che il dissenso è stata abbastanza ampio. Secondo Renato Brunetta, la riforma al Senato non passerà mai con questi voti.

Salvini si lagna del fatto che Renzi si preoccupi della legge mentre ci sono problemi più gravi.

I contraccolpi maggiori sono stati all’interno del Pd. Il dissenso è stato più ampio, ora serve un confronto. Soddisfatta il Ministro per le Riforme Maria Elena Boschi.

Angelino Alfano ha commentato a caldo il voto della Camera : “Abbiamo approvato una buona legge che dà stabilità, rappresentanza e anche le preferenze”. All’osservazione che ci sono stati 61 voti contrari, Alfano rileva che “il numero è altamente sopra” la maggioranza.

Hanno votato a favore i gruppi Pd, Ap, Sc e Pi-Cd.

 

La nuova legge elettorale entrerà in vigore il primo luglio del 2016. Il nuovo sistema elettorale si applica solo alla Camera.

 

 

1 thought on “L’Italicum è legge, ma dal primo luglio 2016

  1. Mi domando: perché Mattarella non ha ancora firmato l’Italicum? Prima che fosse eletto Presidente della Repubblica conosceva il testo della Legge elettorale, approvata dal Senato il 27 gennaio e passata lunedì 4 maggio alla Camera, senza modifiche. A quest’ora la saprà a memoria. Non gli hanno ancora consegnato il fascicolo per la firma? O attende che siano sciorinate al vento tutte le bandiere della vittoria governativa e dette e scritte tutte le frasi di soddisfazione e di gaudio, prima di avvertire: “Parlamento, abbiamo un problema…”?
    Per me, questo è il problema: una Legge elettorale “a babbo morto”. Mi spiego. La Legge contempla l’elezione della sola Camera, mentre oggi nella Costituzione esiste anche un Senato elettivo. E’ vero che entrerà in vigore il 1° luglio 2016, ma nessuno sa se a quella data avremo in Costituzione un Senato elettivo o un Senato non elettivo. Quindi, questa Legge potrebbe essere non costituzionale oggi, ma diventare costituzionale in un domani.
    Credo che Matterella non parli, perché ha messo la Legge elettorale in congelatore. Attendere, prego…

Comments are closed.

Copyright 2012 © 24hlive.it All rights reserved. | Newsphere by AF themes.