Loris quanti dubbi sulla sua morte.

Redazione

Che fine ha fatto lo zainetto del piccolo Loris? La mamma lo ha davvero accompagnato a scuola? Chi ha ucciso il piccolo? Tante le domande che in queste ore inquietano un intero paese. Tanti interrogativi senza risposta per ora. Tante indiscrezioni che si susseguono da un minuto all’altro.

Per ora ciò che mancano sono le testimonianze sulla scomparsa del bambino di otto anni. Polizia e carabinieri ieri sono stati nell’abitazione dei genitori di Loris: in corso una perquisizione autorizzata dalla procura di Ragusa. Crescono i dubbi sulla ricostruzione delle ultime ore del bambino strangolato. Due delle telecamere davanti alla scuola “Falcone e Borsellino”, frequentata da Loris, non funzionano, il bambino però non appare in altri filmati.

Indagini a tutto campo quelle in corso. Si cerca di scavare nella vita della famiglia. Al vaglio degli inquirenti anche l’eventuale conoscenza tra la famiglia Stival e il cacciatore che ha trovato il cadavere del bambino di otto anni, scomparso e trovato morto, a distanza di poche ore, nella giornata di sabato scorso.

Next Post

Benzina, buone notizie per i consumatori scendono i prezzi

Finalmente una buona notizia sul fronte dei prezzi si stanno registrando ulteriori diminuzioni del costo della benzina, grazie al calo del prezzo del petrolio. Il prezzo della benzina e del diesel non è diminuito in contemporanea con il crollo di oltre il 30% del prezzo del petrolio, per vedere gli […]
Benzina, buone notizie per i consumatori scendono i prezzi