Meno sale meno mal di testa

Redazione

Da uno studio condotto su quattrocento persone dalla John Hopkins University è emerso che mangiare con poco sale previene il mal di testa. Vantaggi non solo per la pressione e la ritenzione idrica ma anche per quelle fastidiose emicranie che colpiscono 1 italiano su tre.

Secondo le ricerche effettuate dagli studiosi diminuire le quantità di sale riduce i mal di testa. Questo accade perché si abbassa la pressione sanguigna e differenziale. Meno mal di testa non solo per le persone che soffrono di pressione ma anche coloro che non presentano questo tipo di problematiche.

Gli studiosi però ci tengono a specificare che il passare da una dieta sana a una dieta non sana non ha alcun effetto sul dolore specifico. La dose consigliata è di tre grammi al giorno. Non un grammo più non un grammo meno. La ricerca è stata condotta soprattutto osservando i regimi alimentari degli americani grandi consumatori di cibi altamente salati.

Next Post

Renzi solidarietà ai bambini pakistani

145 vittime, tutti bambini. E’ l’ultima folle strage fatta dai terroristi talebani in una scuola del Pakistan. Rabbia, dolore e sgomento in tutto il mondo davanti a quelle immagini così crudeli e così prive di senso. Spari all’impazzata sulle tante piccole vittime. Una strage di bambini. Durante l’attacco i terroristi […]