Rapinatori legano 90enne al letto, che muore

Redazione

Sono tre i rapinatori accusati di aver procurato la morte al 93enne di Terni, nella cui abitazione sono penetrati per sottrarre danaro.

Sono rumeni gli uomini catturati  nella periferia della città di Terni, che con una scusa anche poco originale si sono introdotti in casa di Giulio Moracci.

L’ex imprenditore edile e sua moglie Eleonora Pressi di 87 anni hanno aperto la porta dopo che i rumeni hanno detto: “C’è un telegramma da firmare“.

La coppia di anziani è stata legata, la donna nella cucina, e il signor Moracci sul letto ma con il viso rivolto verso il materasso. Poi si sono dedicati alla ricerca nell’appartamento di oggetti di valore. I vicini che hanno visto scappare i tre rapinatori hanno chiamato i carabinieri. Al loro arrivo hanno trovato la casa rovistata, e l’uomo legato al letto, privo di vita. La moglie è stata portata all’Ospedale di Santa Maria. Per i tre rumeni non c’è stato scampo, presi e arrestati dopo che la cittadina era stata completamente bloccata.

Next Post

Atac, quattro autisti licenziati

Nella città di Roma sono stati arrestati quattro autisti che hanno accumulato in due anni di lavoro, fino a 400 giorni di malattia. I giorni di malattia che sono stati presi dai quattro autisti sono stati sempre nelle vicinanze delle ferie e dei giorni festivi. Ci sono state le visite […]
atac-licenziati-4-autisti