Roma, frate arrestato per estorsione: “Ti ridò l’iPad per 150 euro”

Redazione

Padre Andrea Perrotti, il vicario della basilica di Santa Maria Sopra Minerva è stato arrestato dai carabinieri per estorsione. Durante le sue omelie predicava amore e fraternità, poi usava il classico metodo del “cavallo di ritorno” per restituire la merce rubata. Teatro della squallida vicenda è Roma.

Il frate ha telefonato domenica scorsa una ragazza napoletana, in quel momento in Francia, dichiarando di aver acquistato un iPad al mercatino. Era disposto a restituirlo per 150 euro, la cifra spesa per acquistarlo.

La ragazza insospettita ha chiamato i carabinieri, che hanno arrestato padre Perrotti. Ma non finisce qui, poiché durante una perquisizione nella casa del frate sono stati rinvenuti telefonini, macchine fotografiche e telecamere, tutta merce probabilmente rubata.

Il padre si difende, sostenendo che è tutto un grosso equivoco dal momento che quell’iPad lo aveva comprato al mercatino. La giustizia deciderà se si chiama equivoco oppure estorsione.ipad rubato

Next Post

Scoperto il gene del grasso, l'obesità può essere sconfitta

Un gruppo di scienziati statunitensi e spagnoli, guidati rispettivamente da Marcelo Nobrega dell’università di Chicago, e Jose Luis Gomez-Skarmeta del Centro andaluso di biologia dello sviluppo di Siviglia, hanno scoperto il gene del grasso. Si chiama IRX3 e di fatto regola il grasso dell’organismo. La ricerca è stata pubblicata su “Nature”. […]