Sanremo, prima unione civile pubblica tra Riccardo e Nitta

Redazione

Questa mattina la città ligure di Sanremo ha ospitato un lietissimo evento che ha visto la partecipazione di moltissime persone: per la prima volta nella “città dei fiori”, si è celebrata un’unione civile presso la sala matrimoni del comune.

A officiare l’unione c’era l’Assessore a Servizi Demografici, Politiche Sociali e Servizi alla Persona Costanza Pireri, che ha unito Riccardo Tavilla e Nitta Arruda; lui ha vent’anni ed è un commesso in un negozio della sua città, e lei è una donna transgender brasiliana di venticinque anni. I due giovani innamorati erano al settimo cielo quando questa mattina si sono finalmente detti “Sì, lo voglio”.

“Trovo questa unione come un matrimonio e per me oggi è come se ci fossimo sposati. Non ci aspettavamo, però, tutta questa gente”. Ha raccontato Riccardo davanti ai microfoni, mentre sua moglie Nitta ha detto: “Quello che è avvenuto oggi è un diritto umano di tutti”. Alla coppia è stato anche chiesto se pensano di adottare dei bambini, ma la loro risposta è stata: “No, non adesso, è ancora troppo presto”.

Nei giorni scorsi a Sanremo si era già tenuta un’unione civile, tra due uomini, ma la cerimonia è stata estremamente riservata.

Next Post

J-Ax, Fedez e Rovazzi donano gli incassi delle loro hit per ricostruire Amatrice

I rapper J-Ax, Fedez e Fabio Rovazzi hanno deciso di dare una mano per fronteggiare la tragedia del terremoto in Centro Italia: i tre devolveranno tre mesi degli incassi delle loro hit “Vorrei ma non posto” e “Andiamo a comandare” per la ricostruzione della scuola di Amatrice, il comune più […]
J-Ax Fedez e Rovazzi donano gli incassi delle loro hit per ricostruire Amatrice