Seconda esperienza da regista per Angelina Jolie che dirige Unbroken

Dopo il grande successo come attrice, Angelina Jolie ritenta la fortuna anche dietro la macchina da presa: Unbroken è un film a cui lei tiene particolarmente, soprattutto perchè narra di una persona amica, che lei stima profondamente.

“Mi sono bastate due pagine di copione per capire che questo doveva essere il film che dovevo dirigere” è quello che lei racconta alla Repubblica, continuando anche raccontando le difficoltà che ha avuto per convincere la casa cinematografica Universal e persino Brad Pitt.

Unbroken parla della storia di Louis Zamperini, un corridore olimpionico americano protagonista, durante la seconda guerra mondiale, di un abbattimento aereo, che lo farà diventare prigioniero di un lager giapponese in cui verrà torturato selvaggiamente.

Il film è stato sceneggiato dai fratelli Coen, uscirà a Natale negli USA e a gennaio da noi: dalle prime indiscrezioni potrebbe essere un grande successo.

 

Seconda esperienza da regista per Angelina Jolie che dirige Unbroken

Redazione

<em>Content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, appassionata di gossip, cronaca e curiosità.</em>