Terremoto nel Chianti

Redazione

Ventiquattro ore di scosse stanno tenendo in agitazione i cittadini toscani nella zona del Chianti. Paura tra Firenze e Siena. Scuole chiuse e Vigili del Fuoco a lavoro per tranquillizzare le popolazioni.

Gli esperti parlano di sciame sismico e invitano la popolazione alla calma. Particolarmente interessate le zone tra
le campagne tra San Casciano in Val di Pesa e Greve in Chianti, con epicentro nella zone di Campoli.

Tantissime le telefonate nella giornata di ieri ai centralini di Vigili del Fuoco e Protezione Civile. Da qui la decisione di chiudere scuole e musei.
“E’ uno sciame sismico di cui è impossibile prevedere la durata- ha spiegato il sismologo Alessandro Amato, dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. È tipico di uno sciame – ha proseguito l’esperto- che una scossa di terremoto forte possa seguire ad una serie di scosse più lievi. È un fenomeno simile a quello registrato in altre zone del paese come nel Pollino”.

Next Post

Renzi la parola futuro non ci spaventa. Si alla banda larga

Nel giorno in cui l’Italia lascia il semestre della presidenza europea il premier declina la parola futuro. “L’Italia – ha detto Matteo Renzi – è un Paese con una grande storia e una grande cultura, l’intelligenza degli italiani ha segnato la storia dell’umanità ma nel nostro Paese è sempre difficile […]