Uomo britannico vive per quattro anni con un verme nel cervello

Redazione

Un uomo di cinquant’anni ha vissuto per ben quattro anni con una tenia nel cervello, in pratica un verme parassita che solitamente vive nei crostacei.

Un caso raro quello di convivere con un verme nel cervello ma non unico, quest’infezione si verifica in particolare in Cina, ma dal 1953 ad oggi i casi accertati in tutto il mondo sono stati appena trecento.

L’uomo soffriva di forti mal di testa, crisi convulsive, perdite di memoria e avvertiva degli odori particolari. Dopo i primi accertamenti, con una risonanza magnetica i medici britannici che lo avevano in cura avevano riscontrato una serie di anelli posizionati nel lobo temporale destro. In seguito, dopo ulteriori risonanze magnetiche hanno notato che questi anelli si erano spostati di diversi centimetri, si sono quindi resi conto che nel cervello del paziente viveva un parassita di circa un centimetro di lunghezza.

Con due biopsie hanno rimosso la tenia, purtroppo l’uomo continua a soffrire di diversi disturbi dovuti alla presenza per quattro anni di questo verme nel suo cervello.

Next Post

Pillola del giorno dopo, a breve senza ricetta

L’Agenzia europea dei farmaci, ha dato il suo benestare sulla vendita della “pillola del giorno dopo” senza la prescrizione medica, obbligatoria fino ad oggi in molti dei paesi dell’Unione Europea. A breve, forse già da gennaio 2015, il contraccettivo di emergenza utilizzabile nei cinque giorni successivi al rapporto intimo potrebbe […]
Pillola del giorno dopo, a breve senza ricetta