45 anni dalla strage di Piazza Fontana

Redazione

“Viva l’Italia del 12 dicembre” cantava nel lontano 1979 Francesco De Gregori nella canzone “Viva l’Italia”. Un verso per ricordare una delle pagine più buie della storia della Repubblica Italiana, la strage di Piazza Fontana.

Un maledetto giorno quel 12 dicembre del 1969 che costò la vita, nel centro di Milano, a diciassette persone. Ottantotto, invece, furono i feriti. Il 12 dicembre del 1969 alle ore 16 e 37 i terroristi di Ordine Nuovo fecero esplodere un ordigno davanti alla sede della Banca Nazionale dell’Agricoltura.
Una strage che aprì la stagione della strategia della tensione. Oggi come allora l’Italia non può dimenticare quel giorno e quelle vittime. Fuori la sede dell’edificio sono state poste delle corone dei fiori per ricordare quel triste giorno.

“45 anni di Piazza Fontana – scrive sulla sua pagina facebook il premier Matteo Renzi- un pensiero commosso alle vittime della strage, una ferita mai guarita nel nostro paese”.

Next Post

Federica fu ammazzata. Arrestato il fidanzato

Finisce in carcere per omicidio volontario il fidanzato della ragazza, morta la notte di Halloween del 2012. Marco di Muro dovrà difendersi dall’accusa di aver annegato la sedicenne. “Una notizia che attendavamo da tempo” è il commento del padre della giovane Federica Mangiapelo. I suoi genitori hanno combattuto per due […]