Alzheimer l’ansia può favorire l’insorgenza

Redazione 1

morbo

L’ansia aumenta il rischio di insorgenza di Alzheimer. A confermarlo è uno studio effettuato dai ricercatori dell’Università di Toronto

Su  376 pazienti tra i 55 e i 91 anni di età, monitorati per sei mesi, nel corso di tre lunghi anni,  è stato dimostrato che gli alti livelli di ansia e depressione provocano il decadimento delle funzioni celebrali.

In altre parole, per gli studiosi, del gruppo di ricerca canadese “nelle persone già affette da deterioramento cognitivo lieve di tipo amnesico l’ansia aumenterebbe il rischio di sviluppare l’Alzheimer”.

La malattia che ogni anno colpisce milioni di persone  fu individuata  per la prima volta agli inizi del novecento dal neuropatologo e psichiatra tedesco Alois Alzheimer .  26,6 milioni di malati in tutto il mondo, e si stima che entro i prossimi anni  ne sarà affetta 1 persona su 85 a livello mondiale. Dati allarmanti

Il morbo di Alzheimer è una malattia che innesca  un processo degenerativo “che pregiudica le cellule cerebrali, rendendo a poco a poco l’individuo  incapace di una vita normale”.

One thought on “Alzheimer l’ansia può favorire l’insorgenza

Comments are closed.

Next Post

Maltempo dopo la Liguria tocca alla Lombardia

Il maltempo non abbandona l’Italia a soffrire in queste ore a causa dei forti temporali è la Lombardia. E’ di un morto l’amaro bilancio. E’ stato ripescato senza vita il corpo del settantenne caduto nel Lago di Como, mentre tentava di ormeggiare la sua barca. Dal Lago Maggiore al Lago […]