Amnesie: Come curarle con gli alimenti giusti

Redazione

Molti soffrono di dimenticanze, le cosiddette “amnesie” che spesso possono mettere in situazioni imbarazzanti, di fronte a colleghi, conoscenti e amici.

Amnesie Come curarle con gli alimenti giusti

L’amnesia è un problema che non è legato all’età, e non si limita solo agli anziani, anzi, chiunque rischia di soffrire per amnesie di cose o avvenimenti appena accaduti o per un breve periodo, che causano grandi disagi.

Alcune persone hanno difficoltà a ricordare i nomi delle persone, le date di determinati eventi, i luoghi delle cose, ecc. E il motivo potrebbe essere stress, stanchezza, mancanza di sonno e altri motivi.

Certamente, seguire una dieta sana e mangiare determinati cibi e bevande può aiutare a migliorare la funzione cerebrale e stimolare la memoria, secondo medici e nutrizionisti.

Il sito web di Medical Express ha sviluppato una ricetta di 5 alimenti che aiutano a rafforzare la memoria e combattere le dimenticanze o per meglio dire le amnesie.

Le uova sono una ricca fonte di molti nutrienti importanti per la salute del cervello, tra cui vitamina B6, B12, folato e colina, poiché la colina aiuta il corpo a produrre acetilcolina, che è il neurotrasmettitore che funziona per regolare l’umore e stimolare la memoria, e la colina è principalmente concentrata nei tuorli d’uovo.

Gli esperti consigliano di mangiare grandi quantità di verdure, soprattutto quelle verdi, che aiutano a ridurre il rischio di danni cerebrali e declino della memoria, come broccoli, cavoli, peperoni e spinaci, poiché sono molto utili per la memoria.

Mangiare pesce come il salmone e le sarde è molto importante per stimolare la memoria e combattere le amnesie perché contengono omega-3 che potenziano la funzione cerebrale, aiutano a stimolare la memoria e non dimenticano, in quanto si consiglia di mangiare pesce almeno due volte a settimana.

La frutta a guscio è un’importante fonte di vitamina H, un antiossidante che aiuta a ridurre i deficit cognitivi che si verificano con l’età, poiché studi condotti nel 2016 hanno dimostrato che le mandorle sono uno dei tipi più popolari di frutta a guscio e stimolano in modo significativo la memoria.

Diversi studi indicano la capacità delle bacche di migliorare la memoria ed evitare la dimenticanza a causa dei loro antiossidanti che lavorano per aumentare il flusso sanguigno e l’ossigeno al cervello.

Next Post

La depressione può essere curata con una dieta equilibrata

Il corpo umano ha bisogno di tutti i tipi di nutrienti essenziali per funzionare correttamente e l’assenza, la carenza o l’eccesso di alcuni elementi possono portare alla malnutrizione. Secondo il sito web Boldsky, la carenza nutrizionale si verifica quando i nutrienti essenziali per la crescita e la salute sono assenti […]
La depressione puo essere curata con una dieta equilibrata