Conserve fatte in casa, attenzione al botulismo

Redazione 3

In questo periodo sono diverse le casalinghe che si apprestano a fare delle conserve in casa, bisogna però fare molta attenzione nel prepararle poiché è molto alto il rischio botulino. La tossina del botulino è la sostanza tossica più velenosa in natura, fonte di avvelenamento alimentare.

L’Istituto superiore della sanità, detta delle regole basi per evitare che le nostre conserve casalinghe possano diventare tossiche. I casi di avvelenamento da botulino sono molto rari, ma non bisogna sottovalutare i consigli degli esperti se ci apprestiamo a preparare delle conserve.

In primo luogo dobbiamo fare attenzione all’igiene della cucina, dove andiamo a preparare le nostre conserve e anche alla nostra igiene personale. Lavarsi bene le mani è molto importante per diminuire i rischi di contaminazione.

Preferire barattoli di vetro per riporre le conserve  e lavarli con acqua bollente e senza sapone. Sciacquare molto bene anche i prodotti che usiamo e preferire i prodotti di stagione, che siano stati raccolti da poche ore.

Per conservare le verdure preferire l’aceto bianco e olio extravergine di alta qualità. Nel caso di conserve di frutta che richiedono lo zucchero, è preferibile scegliere il tipo semolato che non alteri sapori e odori. P

assaggio molto importante è il riempimento dei barattoli che non devono essere riempiti fino all’orlo, così facendo ci sarà spazio per l’aumento di volume che si verifica durante il trattamento termico.

Fondamentale è la pastorizzazione dei barattoli delle conserve fatte in casa e controllare in seguito che i tappi emettano un rumore metallico, così saranno ermeticamente chiusi.

Conserve fatte in casa, attenzione al botulismo

3 thoughts on “Conserve fatte in casa, attenzione al botulismo

  1. Non so da quale esperto in medicina sono stati dati questi consigli inutili.
    Nel caso del Clostridium botulinum, batterio Gram+ sporigeno, la pastorizzazione non serve a nulla.
    State attenti !!!!

  2. Sono anni che faccio la marmellata con ogni tipo di frutta anche se preferisco quella d’arance-La mia ricetta sicura è questa, dose:1kl di frutta pronta, 1/5di zucchero-preparazione: caramellare bene bene lo zucchero, aggiungere la frutta rimestare fino allo scioglimento dello zucchero e sempre rimestando per non fare attaccare sul fondo della pentola-cuocere minimo 40 min.se liquida continuare q.b. mettere la marmellata ancora bollente nei vasi di vetro e lasciare raffreddare così poi chiudere i vasetti con tappi sicuri e la marmellata durerà sana anche per 2 anni(a me dura anche 3)senza conservanti. Provare x credere.

    1. ricetta sicura per marmellata di frutta. dosi:1kl di frutta pronta,1/5 di zucchero- prep.ne: caramellare bene lo zucchero, unire la frutta a pezzi e rimescolando fare cuocere minimo 40 min. mettere la confettura ancora bollente nei vasi di vetro e lasciare raffreddare senza coprirli, poi chiudere bene i vasetti e la marmellata durerà 2-3anni e senza conservanti.
      Provare x credere! -non ho altri commenti

Comments are closed.

Next Post

Kate Moss litiga con Lindsay Lohan

C’è stata una furiosa lite tra Lindsay Lohan e Kate Moss, litigio nato per motivi di gelosia. Secondo i bene informati la modella supermodella e stilista britannica non ha gradito una chiacchierata tra l’attrice di origine italo irlandese e il marito, il chitarrista Jamie Hince. La bella Lohan e il […]
Kate Moss litiga con Lindsay Lohan