Ott 30, 2020

24Hlive.it

Tutte le news del web

Esperto mondiale rivela: Stop del coronavirus alla fine del 2021

Esperto mondiale rivela Stop del coronavirus alla fine del 2021

Esperti di sanità pubblica e funzionari governativi di tutto il mondo, continuano a prevedere potenziali scadenze per il ritorno della società alla vita pre-pandemica. Anthony Fauci, il principale esperto di malattie infettive degli Stati Uniti e capo dell’Istituto nazionale per le allergie e le malattie infettive, sostiene che la crisi del coronavirus probabilmente finirà alla fine del 2021.

Parlando al prestigioso Business Insider , Fauci ha confermato la sua previsione secondo la quale le persone potranno riprendere la normale socializzazione entro la fine del prossimo anno, se è disponibile un vaccino sicuro ed efficace.

Credo che quando arriveremo alla fine del 2021, se tutti verranno vaccinati e continueremo ad attuare le misure di salute pubblica di cui ho parlato incessantemente negli ultimi mesi – non sono universalmente rispettate – se lo facciamo, oltre al vaccino, arriveremo al punto in cui il livello di virus sarà così basso e forse anche, sai, quasi assente ”, ha detto a Hilary Brueck di Insider.

Sebbene un vaccino possa essere pronto entro la fine del 2020, le dosi saranno limitate e le dosi iniziali saranno probabilmente prioritarie e assegnate a popolazioni vulnerabili, come gli operatori sanitari in prima linea. Dopodiché, Fauci afferma che centinaia di milioni di persone dovranno ancora essere vaccinati.

Esperto mondiale rivela Stop del coronavirus alla fine del 2021

Oltre a discutere di come sarà la socializzazione in inverno e della sua routine, Fauci ha affrontato la crescente preoccupazione che la pressione politica affretti l’approvazione di un vaccino prima di ottenere dati sufficienti a garantirne la sicurezza e l’efficacia.

Ha specificamente sfatato l’idea che la velocità sia sinonimo di incoscienza.

Penso che le persone debbano capire che la velocità non è correlata a un compromesso di sicurezza né a un compromesso di integrità scientifica“, ha spiegato Fauci. “Il fatto che siamo stati in grado di muoverci così velocemente è un vero riflesso degli straordinari progressi tecnologici che sono stati fatti nello sviluppo dei vaccini.

Fauci ha in gran parte attribuito la capacità di muoversi così rapidamente nello sviluppo di un trattamento per il coronavirus all’innovazione tecnologica. Ha affermato che la crescita o il sequenziamento di un virus per produrre un vaccino richiedeva anni, ma ora può essere fatto entro settimane o mesi. Quindi il fatto che un vaccino possa essere pronto in un lasso di tempo così breve rispetto al tempo di solito impiegato per svilupparsi non è necessariamente un segno di sicurezza compromessa.

In particolare, tuttavia, Fauci sottolinea che una combinazione di un vaccino e l’adesione ai protocolli di salute pubblica sarà la chiave per respingere COVID-19.

Molteplici produttori di farmaci come Pfizer, Moderna e AstraZeneca hanno candidati vaccini nella terza fase degli studi clinici e sono finanziati dall’amministrazione Trump come parte dell’operazione Warp Speed.

Copyright 2012 © 24hlive.it All rights reserved. | Newsphere by AF themes.