Il sale cinese è a rischio Alzheimer

Redazione

La dietista esperta Eda Balcı ha messo in guardia sui problemi di salute che si verificano nel consumo eccessivo di glutammato monosodico ( MSG ) noto come sale cinese. Balcı ha confermato: “Gli studi hanno dimostrato che c’è un aumento della probabilità di malattie gravi come diabete, obesità, Alzheimer, Parkinson, disturbi dell’apprendimento in coloro che consumano quantità eccessive di glutammato monosodico, che migliora le caratteristiche gustative del cibo aumentando la secrezione di saliva. e ti fa venir voglia di mangiare più velocemente e più spesso“.

La dietista esperta Eda Balcı ha parlato del tipo di sale chiamato glutammato monosodico. Glutammato monosodico, nome abbreviato, che è uno degli amminoacidi non essenziali, è chiamato sale di sodio. Sale cinese o MSG è un esaltatore di sapidità che viene spesso utilizzato nei cibi preparati. 

La quantità di consumo è piuttosto elevata nei paesi industrializzati, in Europa e in America, Balcı ha affermato: “L’MSG è utilizzato in quasi tutte le patatine, succhi di carne, alcuni grassi, salse, carne lavorata, pollo e pesce, miscele di spezie, zuppe istantanee, cibo e molti altri, è ampiamente utilizzato nei prodotti di pronto consumo“.

Affermando che le diverse opinioni sono difese secondo gli studi sulla sicurezza del glutammato monosodico, che trae vantaggio dalla sua caratteristica di esaltare il sapore negli alimenti pronti trasformati, Balcı ha detto: “Quando il glutammato monosodico è usato come aromatizzante negli eruzione cutanea, dolore toracico, edema e mancanza di respiro in vari organi e sistemi È noto per aumentare lo stress ossidativo“.

Inoltre, in alcuni studi, è stato osservato che c’è un aumento della probabilità di malattie gravi come diabete, obesità, Alzheimer, Parkinson, disturbi dell’apprendimento in coloro che consumano MSG in grandi quantità, il che esalta le caratteristiche gustative del cibo aumentando la secrezione di saliva e ti fa venir voglia di mangiare più velocemente e più frequentemente.

Allora perché questo additivo, che ha tali danni, viene aggiunto agli alimenti? La risposta a questa domanda è dovuta al gusto umami, noto anche come quinto gusto, dove i sapori amaro, dolce, acido e salato che MSG dà agli alimenti, Balcı ha continuato confermando:

Il glutammato monosodico crea dipendenza dai recettori nel senso dei sensori del gusto nella lingua e il senso del gusto diventa sensibile per questo motivo. Il glutammato monosodico, che ha effetti sia sull’aumento del sapore che sull’appetito stimolando il cervello, le persone mangiano come mangiano e non ne hanno abbastanza“.

Next Post

Coronavirus: Mutazioni e sicurezza dovrebbero andare di pari passo

Il membro del Comitato Scientifico Prof. Dott. Hasan Murat Gündüz ha affermato che le misure di protezione personale dovrebbero essere aumentate alla stessa velocità per essere protetti dai virus mutanti, la cui contagiosità è del 30% superiore. Affermando che il numero di casi è diminuito con le restrizioni soprattutto negli […]
Coronavirus Mutazioni e sicurezza dovrebbero andare di pari passo