Justin Bieber a distanza di tempo si scusa per una battuta razzista

Redazione

Justin Bieber è stato accusato da un sito americano TMZ, per aver fatto una battuta razzista quando era quindicenne. Nonostante siano trascorsi un pò di anni, il cantante ha deciso di scusarsi. “Da ragazzino non capivo il potere di alcune parole e come potessero ferire. Pensavo andasse bene ripetere parole offensive e battute, ma a quel tempo non mi rendevo conto che non c’era nulla di divertente e che le mie azioni avrebbero alimentato l’ignoranza”.

Justin E poi ancora, Justin Bieber afferma: “Grazie alla mia famiglia e ai miei amici ho imparato dai miei errori, sono cresciuto e mi sono scusato per questi errori. Ora che questo errore di gioventù è diventato pubblico sento il bisogno di scusarmi ancora con tutti quelli che ho offeso”.

Justin Bieber a distanza di tempo si scusa per una battuta razzista

Next Post

Topolino dedica il settimanale a Paperino che festeggia 80 anni

Presto sarà il compleanno del papero più simpatico e sfortunato della famiglia Disney. Stiamo parlando di Paperino.Era il lontano 9 giugno del 1934 quando nasceva il personaggio di Walt Disney nei panni di Donald Duck.Proprio per festeggiare l’80° compleanno di Paperino, il settimanale Topolino in uscita oggi, gli dedicherà uno […]