Le differenze tra la sigaretta elettronica e la sigaretta tradizionale

Redazione

Quali sono i reali benefici della sigaretta elettronica? Vale la pena acquistare un kit completo di liquidi per smettere di fumare? Esistono degli svantaggi da considerare? Come deve essere usata una e-cig per ottenere buoni risultati per la propria salute?

Queste sono sicuramente le domande più ricorrenti che tanti fumatori si pongono, specialmente coloro che hanno deciso di smettere con le sigarette convenzionali e di conseguenza intendono stare meglio. Il tema delle sigarette elettroniche in realtà è molto controverso, a causa soprattutto della scarsa informazione. Oggi questi dispositivi sono notevolmente migliorati nelle prestazioni, ma anche per funzionalità e design. Quando usati correttamente, assieme a liquidi di qualità, possono concretamente aiutare ad affrontare la disintossicazione da tabacco in maniera risolutiva e in tempi anche brevi, come spiegato anche in questo articolo.

differenze tra la sigaretta elettronica e la sigaretta tradizionale

Perché la sigaretta elettronica riscuote sempre più successo?
La sigaretta elettronica oggi rientra fra i dispositivi più in voga per lasciarsi alle spalle il tabagismo. Questo strumento consente di svapare e a tal riguardo è provvisto di boccaglio, della resistenza e di un serbatoio da riempire con i liquidi aromatizzati, a base o meno di nicotina. Le moderne e-cigarette hanno una forma compatta, sono comode da trasportare fuori casa e semplici da utilizzare anche per chi è alle prime armi. In genere vantano un design accattivante e offrono un’ampia autonomia, che può arrivare a diversi giorni a seconda dell’uso continuo o sporadico. Particolarità delle e-cig è sicuramente la struttura, molto simile a quella delle classiche sigarette, accorgimento che permette al fumatore di mantenere inalterata la gestualità, quindi di non rinunciare al piacere di portare il filtro alla bocca.

Sono infatti diverse le ragioni che spingono i fumatori ad accendere la sigaretta, molte delle quali di natura strettamente psicologica. Tante volte le sigarette si trasformano in meri strumenti per portare avanti un’abitudine radicata, che può essere comunque conservata grazie alle e-cig.


Dire addio alla dipendenza dalla nicotina è molto complicato, specialmente per i fumatori più incalliti e per coloro che acquistano sigarette da parecchio tempo. Tuttavia, le e-cigarette vengono pacificamente riconosciute come un valido supporto per combattere il vizio, fino ad arrivare a smettere del tutto. Il percorso di disintossicazione progressivo e personalizzato in genere offre buoni risultati e difficilmente un fumatore ritornerà alle sigarette tradizionali. La durata del programma resta comunque molto soggettiva. Alcuni riescono a smettere di fumare completamente dopo qualche settimana, altri immediatamente o in pochi giorni, ma non mancano situazioni in cui occorrono diversi mesi.


In ogni caso il passaggio dalla sigaretta classica alla e-gic non è così traumatico come si potrebbe pensare, proprio perché viene data la possibilità di usare liquidi in linea con le specifiche necessità del caso. Il fumatore potrà scegliere non solo il concentrato di nicotina, ma anche il gusto. A questo riguardo esistono liquidi fruttati, dolci, caramellati, speciali, freschi e tanto altro. Molto usati all’inizio del percorso, specie fra coloro che hanno più difficoltà a smettere, sono i liquidi tabaccosi che, come è facile intuire, rilasciano un gusto non dissimile al tabacco e che vengono riconosciuti più familiari.


Riducendo le quantità di nicotina assunte giornalmente, ma avendo sempre cura di abbassare il dosaggio poco alla volta e senza picchi, le probabilità di riuscire nell’impresa saranno molto alte.


Sigaretta elettronica: tutti i pro                                                                                                    Quello che spinge molti fumatori nel persistere con l’uso della sigaretta elettronica è sicuramente il ventaglio degli aspetti positivi riscontrati sin dai primi giorni di utilizzo. Coloro che iniziano a svapare, infatti, vengono motivati dall’immediato miglioramento della salute in generale, da una sensazione di vitalità ed energia. In maniera progressiva si riducono le possibilità di avere ictus ed infarti, così come varie patologie cardiovascolari.


Diminuendo le quantità di nicotina inalate all’interno dei polmoni sarà facile notare un recupero dei sensi di gusto e olfatto che erano stati significativamente compromessi dalla combustione, oltre che denti più bianchi, capelli lucidi, pelle rosea e unghie forti. Chi abbassa i livelli di nicotina, fino a smettere completamente, potrà anche aumentare la capacità respiratoria e magari riprendere a fare attività fisica, per rimettersi in forma e raggiungere il pieno benessere. A tutto questo bisogna aggiungere i grandi vantaggi di natura pratica, come quello di non dover fare i conti con odori sgradevoli negli ambienti, in macchina, sulle mani e sui vestiti.

Allora, quali sono i lati negativi delle sigarette elettroniche? Esistono dei motivi che dovrebbero far riflettere e per portano ad evitare le e-cig?

Sicuramente gli utilizzi impropri; ad esempio quando vengono impiegati liquidi non compatibili con questi dispositivi e potenzialmente dannosi per la salute e l’ambiente. Altro errore da non commettere è quello di svapare senza stabilire una pianificazione in merito ai liquidi da usare che, come spiegato, dovranno essere scelti accuratamente e con livelli di nicotina da diminuire poco alla volta. Chi inizia con un liquido da 20 mg e passa bruscamente ad uno da 10 mg difficilmente potrà smettere di fumare. In queste circostanze si corre il serio rischio di vivere l’astinenza con molte difficoltà per tornare alle sigarette tradizionali.

Le sigarette elettroniche comportano comunque l’inalazione di nicotina ma i livelli di questa sostanza sono comunque assai contenuti rispetto alle sigarette convenzionali. Quando, invece, la e-cig è usata con liquidi senza nicotina il vapore generato, a base di acqua e di sostanze di origine vegetale, è completamente innocuo. Vale quindi la pena provare la sigaretta elettronica per iniziare a vivere meglio e in modo più sano. Bisogna anche considerare che una fascia di utilizzatori usa le e-cig solo saltuariamente, semplicemente per abbassare il numero di sigarette fumate durante il giorno.


La scelta dei liquidi resta comunque importante. Non basta acquistare liquidi che soddisfano il proprio gusto e dalla gradevole profumazione, ma è necessario puntare su prodotti di qualità e certificati. Attualmente i liquidi si possono facilmente reperire presso i negozi specializzati, ma online si riscontra un maggior assortimento, oltre che prezzi più concorrenziali. Tantissime tipologie di liquidi da svapo di qualità, da scegliere in base al gusto, alla quantità di nicotina desiderata o da personalizzare sono attualmente disponibili online su Terpy.it, e-commerce migliore del settore.

Next Post

La variante inglese del Covid non deve spaventare

Il professor Peter Horby, che presiede il New and Emerging Respiratory Virus Threats Advisory Group (Nervtag) del governo, ha affermato sabato che alcune misure potrebbero aiutare a rallentare la diffusione di nuovi ceppi, ma non impedirebbero completamente che possano diffondersi. Nel frattempo il primo ministro Boris Johnson ha annunciato che […]
La variante inglese del Covid non deve spaventare