Lupus: Un malattia subdola come quella di Selena Gomez

Redazione

La cantante americana Selena Gomez ha subito un trapianto di rene nel settembre 2017 a causa del peggioramento della sua salute. L’artista soffre di Lupus Eritematoso Sistemico (LES), una malattia autoimmune, multisistemica e con manifestazioni molto varie che non ha realmente cura.

Lupus Un malattia subdola come quella di Selena Gomez
foto@Wikimedia

Questa patologia colpisce il sistema immunitario, costituito da cellule come i linfociti e mediatori come gli anticorpi, che normalmente proteggono il nostro corpo. Essendo una malattia autoimmune, questa malattia provoca una reazione avversa nel sistema immunitario, provocando infiammazione e alterata funzione dell’organo colpito. L’infiammazione può causare dolore, calore, arrossamento (o vampate di calore) e gonfiore (o edema)” spiegano gli esperti.

Non esiste una causa nota ed il lupus non ha cura. È una malattia cronica, sebbene ci siano fasi di remissione. Può colpire molti organi e sistemi diversi (da cui il nome sistemico), in particolare la pelle e le articolazioni, e può esistere in forme diverse che variano da paziente a paziente e da periodo a periodo.

Gli specialisti spiegano anche che sebbene il farmaco per il LES sia attualmente molto vario e complesso, molti dei fallimenti terapeutici sono dovuti alla scarsa attuazione di abitudini di vita sane combinate con il mancato rispetto terapeutico delle misure di base, come l’assunzione di integratori di vitamina D e idrossiclorochina .

I sintomi, spiegano gli esperti: “Includono l’eruzione cutanea sul viso, sulle guance, con la distribuzione tipica sulle ali di farfalla, infiammazione delle articolazioni, alopecia (perdita di capelli), mughetto, fotosensibilità e molteplici tipi di malattie della pelle spesso legate all’esposizione Il coinvolgimento degli organi interni nella maggior parte dei casi viene rilevato dalla serie di dati ottenuti attraverso una storia clinica e un attento esame fisico e semplici test di laboratorio disponibili nella maggior parte dei laboratori“.

Tuttavia “le manifestazioni della malattia possono manifestarsi nel tempo e talvolta è possibile essere certi della diagnosi solo dopo un po ‘di tempo di follow-up“, avvertono.

Next Post

Quali sono le differenze fra i test Covid-19

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha trasmesso, attraverso il suo sito web ufficiale e i suoi account ufficiali sulle piattaforme di comunicazione, un video clip che spiega la differenza tra i molteplici test Covid-19 e l’accuratezza di ciascuno di essi. Il rapporto afferma che ci sono una serie di test e […]
Quali sono le differenze fra i test Covid-19