Misteri del lockdown: Suoni e avvistamenti in tutto il mondo

Redazione

Avvistamenti e, attualmente, segnalazioni di strani suoni con cadenza regolare, vengono registrati in tutto il mondo durante questo periodo di lockdown

Misteri del lockdown Suoni e avvistamenti in tutto il mondo

Dall’anno scorso, ovvero dall’inizio del lockdown per la pandemia di coronavirus, c’è stato un boom di segnlazioni inspiegabili: meteore, UFO e persino suoni a cadenza regolari.

La città californiana di San Diego è l’ultima ad essere stata afflitta da inquietanti suoni rimbombanti che gli scienziati non sono in grado di spiegare.

Mentre la gente del posto ha segnalato uno strano tremito del terreno che accompagna il forte suono in forte espansione, il Servizio geologico degli Stati Uniti non ha riportato terremoti o altre attività sismiche nell’area.

Dopo il primo dei boom sconvolgenti, Geological Survey ha twittato che il fenomeno “potrebbe essere stato un boom sonico“, aggiungendo che tali eventi “non sono troppo rari” a San Diego.

Ci sono stati, però, sempre più segnalazioni di strani rumori in tutto il mondo durante il blocco: negli Stati Uniti, in Messico, Slovacchia, Italia, Brasile e Argentina.

I suoni sono tanto vari quanto diffusi: a Lakewood, Colorado un bizzarro suono stridente è stato descritto da un locale come “come un treno su una curva stretta” mentre un suono sentito da centinaia delle persone a Bratislava è stato descritto come “il respiro di Darth Vader“.

Circa il 4% delle persone in tutto il mondo afferma di poter sentire uno strano rumore a bassa tonalità, che è noto a coloro che lo hanno sentito come The Taos Hum, o semplicemente The Hum.

Il ronzio è stato attribuito al traffico, all’inquinamento acustico generale e allo stress della vita moderna, ma non è mai stata identificata alcuna causa definitiva.

David Deming, un geoscienziato che è una di quelle persone che riferisce di aver sentito lo strano suono, riferisce che il centro del fenomeno sembra essere nel Regno Unito, dove è stato segnalato dall’inizio degli anni ’70.

Le prime notizie sembrano risalire al 1830. Il dottor Glen MacPherson ha creato una mappa dei rapporti di quello che viene chiamato “Hum“, che suggerisce che il suono è sentito in tutto il mondo, con il numero di rapporti corrispondenti alla densità della popolazione.

Quasi ogni cultura ha un soprannome per i suoni inspiegabili. In India, le persone del Delta del Gange parlano di “cannoni Bansal” mentre in Giappone i suoni sono chiamati “Yan“.

In Belgio, i suoni inspiegabili provenienti dal cielo sono chiamati “mistpouffers“, negli Stati Uniti sono “Seneca Guns“.

Mentre in molti casi i suoni vengono liquidati come rumori dovuti a piccoli terremoti, un team dell’Università della Carolina del Nord a Chapel Hill ha mappato strani rapporti sul rumore rispetto ai dati sismici e non ha trovato quasi alcuna correlazione.

Uno dei ricercatori, Eli Bird, ha dichiarato a WordsSideKick.com: “In generale, riteniamo che questo sia un fenomeno atmosferico, non pensiamo che provenga da attività sismica. Supponiamo che si stia propagando attraverso l’atmosfera piuttosto che al suolo“.

Next Post

Dottore si rifiuta di chiuderle le tube e lei protesta sui social

Ha utilizzato i social per condividere il suo dissenso alla risposta del dottore che non ha voluto chiuderle le tube Una mamma di tre bambini ha affermato in un video scioccante su TikTok che il suo dottore si è rifiutato di legare le sue tube perché non credeva che “le […]
Dottore si rifiuta di chiuderle le tube e lei protesta sui social