Numero di laureati, l’Italia cenerentola d’Europa

Redazione

Notizie cattive dall’Europa sul fronte scolastico: l’Italia è ultima in Europa come numero di laureati. Ecco i dati Eurostat 2013.

La percentuale di laureati nel nostro Paese fra giovani compresi tra i 30 e i 34 anni, è del 22,4%. Davanti all’Italia ci sono la Romania col 22,8%, la Croazia col 25,9%, Malta col 26%.

Il numero più alto di laureati lo fa registrare l’Irlanda col 52,6%, seguita dal Lussemburgo col 52,5% e la Lituania col 51,3%.

In ogni caso la situazione nel nostro Paese è migliorata, dal momento che dodici anni fa la percentuale di laureati si limitava a un misero 13,1%.

Per ora sembra che l’obiettivo, piuttosto misero, in Italia, sia quello di raggiungere la percentuale minima del 26% entro il 2020. Ben più lusinghiero l’obiettivo medio europeo che è invece del 40%.

Nel mondo femminile le donne fanno molto meglio degli uomini. A trent’anni si è laureato il 27,2 per cento delle donne, mentre si è laureato solo il 17,7 per cento degli uomini.Numero di laureati, l’Italia cenerentola d’Europa

Next Post

Papa Francesco, contro preti pedofili e aborto

Un Papa incline a non perdonare i pedofili, ma a chiedere perdono in prima persona per i preti protagonisti di pedofilia. Questo è il senso dell’intervento svolto da Bergoglio all’udienza col movimento per la vita. Il Papa quindi prende ulteriormente le distanze da chi ha commesso questi crimini e promette […]
Papa Francesco, contro preti pedofili e aborto