Ora legale, ulteriore causa di stress e stanchezza

Ora legale ulteriore causa di stress e stanchezza

Stamattina siete riusciti ad alzavi in forma? Siete riusciti a superare indenni il passaggio all’ora legale?

Se la risposta è sì, buon per voi perché siete tra i pochi fortunati, ma se la risposta è no, non preoccupatevi, siete tra i tanti che col cambio accusano strass e stanchezza, più di quella che già normalmente si sente nella frenetica vita quotidiana.

A confermarlo anche gli scienziati, secondo cui il passaggio dall’ora solare a quella legale disturba il sonno e i ritmi circadiani di molti persone, che si ritrovano quindi a dover fare i conti con gli effetti psicofisici della transizione come stanchezza, sonnolenza, irritabilità, affaticamento, scarsa concentrazione, bassa produttività.

Al parlamento europeo il 26 marzo con 410 voti a favore, 192 contrari e 51 astenuti, è passata la risoluzione legislativa che stabilisce la fine del passaggio dall’ora solare a quella legale a partire dal 2021: nei prossimi anni quindi molto probabilmente non dovremo più fare i conti con questo passaggio, ma nel frattempo possiamo aiutarci con piccoli accorgimenti.

Nello specifico, Coldiretti consiglia di cominciare dalla “tavola”. Per combattere il “jet lag” che il cambiamento porta con sé, i cibi da prediligere sono: lattuga, radicchio, aglio, formaggi freschi, pane, pasta, riso, uova sode, latte caldo.

Anche la frutta di stagione, quella zuccherina, stimola la produzione di seratonina e non dovrebbe dunque mai mancare.

foto@Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *