Pena di morte in Oklahoma, orrore durante l’esecuzione

Redazione

E’ sconcerto nel mondo intero per l’esecuzione capitale eseguita in Oklahoma, dove è stato giustiziato un uomo tramite iniezione letale. Ancora non si conoscono i motivi per i quali l’esecuzione non è andata come avrebbe dovuto e l’uomo non è morto in pochi minuti ma dopo atroci sofferenze durate quaranta minuti.

Il condannato a morte, che si chiamava Clayton D. Lockett, era stato condannato per avere ucciso una giovane donna. Forse a causa della rottura di una vena il mix di veleni,che gli è stato iniettato e che doveva farlo morire senza alcuna sofferenza, non ha avuto i suoi effetti.

Le persone presenti all’esecuzione raccontano di aver visto una scena agghiacciante, l’uomo ha iniziato a muoversi e a emettere delle urla di dolore. I medici presenti hanno cercato di rianimarlo, ma per lui non c’è stato nulla da fare e ha trovato la morte dopo oltre mezz’ora di sofferenze atroci. I presenti hanno dichiarato di aver sentito un urlo disumano nel momento in cui il condannato ha esalato il suo ultimo respiro.

Pena di morte in Oklahoma, orrore durante l’esecuzione

Next Post

Marina Berlusconi e i suoi commenti su Renzi

In questi giorni al centro delle cronache politiche c’è suo padre Silvio, ma anche Marina Berlusconi con alcune sue affermazioni sta facendo parlare di lei, sia per le sue opinioni e sia sul suo probabile futuro in politica. Secondo gli esperti del settore la figlia dell’ex premier potrebbe decidere di […]
Marina Berlusconi e i suoi commenti su Renzi