Porto Empedocle registra una nuova fuga di migranti

Redazione

Le norme anti-covid sono chiare e rigide, per gli italiani e per chiunque arrivi sul nostro territorio, migranti compresi.

Ma se già è difficile far rispettare le regole ai tanti italiani indisciplinati, nonostante sanzioni anche salate in caso di violazione, in molti casi coi migranti è impossibile.

L’ultima testimonianza di ciò arriva da Porto Empedocle, dove si è registrata una nuova fuga in massa di migranti da strutture di accoglienza.

Porto Empedocle registra una nuova fuga di migranti
Stazione Porto Empedocle (Foto@Wikipedia)

Nella giornata di ieri, in centinaia sono fuggiti dalla tensostruttura della Protezione civile, allestita nella banchina di Porto Empedocle. Polizia e carabinieri hanno avviato le ricerche dei fuggitivi. Nella tensostruttura, con una capienza massima di 100 persone, erano ospitati 520 migranti.

Il Viminale ha poi rassicurato che “la situazione, da un punto di vista sanitario, è sotto controllo”. “I test sierologici e i tamponi effettuati ai migranti sono risultati negativi sia a Porto Empedocle sia a Lampedusa”, ha osservato la Lamorgese ringraziando “l’impegno profuso dalla Regione siciliana per i test”.

Next Post

Stato di emergenza prorogato ufficialmente fino ad ottobre?

In queste settimane se ne è discusso tantissimo, in seno al governo, per arrivare ad una decisione condivisa, per conciliare posizioni davvero molto distanti. Ed alla fine il premier Giuseppe Conte è riuscito a spuntarla: il Senato ha approvato la mozione della maggioranza che proroga lo stato di emergenza fino al […]
Stato di emergenza prorogato ufficialmente fino ad ottobre