Roma chock, violenze in una casa famiglia

Redazione

La Squadra Mobile di Roma ha provveduto ad eseguire cinque misure cautelari, un arresto domiciliare e quattro divieti di dimora nei confronti del responsabile della casa famiglia di Santa Marinella.

Il monello mare di Santa Marinella è la struttura all’interno della quale si sarebbero verificati, maltrattamenti aggravati, violenza sessuale aggravata e lesioni nei confronti degli ospiti minorenni. La struttura “Il monello mare” di Santa Marinella è  una onlus che si occupa di prevenzione del disagio giovanile. Il centro è stato chiuso e sequestrato. I destinatari delle misure sono proprio il responsabile della struttura e dei suoi collaboratori.

Le indagini sono cominciate su segnalazione di un’assistente sociale e di una tutrice minorile.

Le due donne sono state messe in allarme dopo aver ascoltato il racconto di un ospite della struttura. Il centro di Santa Marinella ospita minori che hanno alle spalle situazioni familiari disagiate e difficili.

Ci sono state aggressioni fisiche, percosse, minacce, e gli operatori del centro hanno servito cibo scaduto ai ragazzi della onlus. Sono stati somministrati anche medicinali come sedativi e tranquillanti senza che se ne fosse necessità.

Infine, ci sono stati anche palpeggiamenti ad una minore del centro da parte del responsabile della struttura.

Il gip di Civitavecchia su richiesta della stessa Procura ha emesso le misure nei confronti dei responsabili.

Next Post

Maradona ancora problemi con Equitalia

Equitalia non sembra voglia lasciare in pace nessuno e tra i suoi “bersagli”, c’è un nome illustre idolo di intere generazioni degli amanti del calcio e anche di intere generazioni di calciatori, parliamo di Diego Armando Maradona. Il “Pibe de Oro” ha una questione nei confronti di Equitalia che dura […]
Maradona ancora problemi con Equitalia