Set 29, 2020

24Hlive.it

Tutte le news del web

Roma, uomo devasta il pronto soccorso del San Camillo

Roma uomo devasta il pronto soccorso del San Camillo

La maggior parte degli ospedali italiani ha chiuso o sta per chiudere i suoi reparti Covid, fortunatamente per mancanza di pazienti, e si prepara ad affrontare la marea di ricoveri ed interventi rimandati in queste settimane.

E non sarà facile recuperare gli arretrati, perché la stragrande maggioranza delle strutture continua ad avere problemi strutturali, mancanza di attrezzature, fondi limitati.

E di certo quindi notizie come quella di oggi fanno montare la rabbia: un uomo di 44 anni – nato in Costa Rica e residente nella Capitale – è infatti andato in escandescenza ed ha devastato il pronto soccorso dell’Ospedale San Camillo di Roma.

Secondo una prima ricostruzione, il 44enne si trovava nel pronto soccorso e manifestava segni di alterazione psico-fisica. Prima ha preso a pugni una porta a vetri del reparto del San Camillo quindi con un estintore l’ha danneggiata, infrangendola.

Roma uomo devasta il pronto soccorso del San Camillo

A un certo punto, ha cominciato ad autolesionarsi e si è scagliato contro un vigilante, tentando di prendergli la pistola.

A questo punto il vigilante ha sparato un colpo in aria per dissuaderlo e cercare di calmarlo, ma il 44 enne si è scagliato contro i macchinari dell’ospedale per distruggerli.

Alla fine solo con l’arrivo dei carabinieri la situazione è tornata sotto controllo, ma questi per ammanettarlo hanno dovuto persino usare uno spray al peperoncino.

Secondo quanto si è appreso i danni riportati dall’ospedale San Camillo ammonterebbero a centinaia di migliaia di euro. 

Loading...
Copyright 2012 © 24hlive.it All rights reserved. | Newsphere by AF themes.