Solid la nuova visione della rete di Tim Berners-Lee

Solid la nuova visione della rete di Tim Berners-Lee

Tim Berners-Lee ha lanciato la sua visione di una rete alternativa chiamata Solid

Tim Berners-Lee ha inventato il world wide web e oggi guarda ad una nuova visione d’insieme proprio per la rete; in un post pubblicato su Medium sabato , Berners-Lee ha delineato ciò che stava facendo, si tratta di un nuova e più “equa” rete internet.

Per tutto quanto di buono ne è venuto fino ad oggi, il web si è però evoluto in un motore di iniquità e divisione, influenzato da potenti forze che lo usano per i loro programmi“, ha scritto Berners-Lee, riflettendo sulla sua invenzione. “Oggi, credo che abbiamo raggiunto un punto critico, e che un fermo cambiamento in meglio è possibile e necessario“.

Berners-Lee è stato un oppositore delle grandi aziende tecnologiche che hanno abusato dei dati degli utenti, chiedendo più regolamenti e confermando inoltre di essere stato “devastato” dallo scandalo di Cambridge Analytic ..

In primo luogo, ha indicato il suo progetto open source Solid, su cui ha lavorato negli ultimi anni. Con Solid, Berners-Lee spera di dare agli utenti molto più controllo sui loro dati, permettendo ad ognuno di decidere a quale delle loro app è possibile accedere.

Solid è una piattaforma, creata utilizzando il web esistente. Offre a tutti gli utenti la possibilità di scegliere dove archiviare i dati, quali persone e gruppi specifici possono accedere a determinati elementi e quali app vengono utilizzate“, ha scritto.

Ha anche lanciato una nuova società, Inrupt, che fornirà una struttura commerciale all’interno della quale portare avanti il progetto Solid.

Il successo di Inrupt è totalmente in linea con il successo di Solid“, ha scritto. “Inrupt sarà l’infrastruttura che permetterà a Solid di prosperare, la sua missione è fornire energia commerciale e un vero e proprio ecosistema per aiutare a proteggere l’integrità e la qualità del nuovo web costruito su Solid“.

Il CEO di Inrupt e partner di Berners-Lee, è John Bruce, ex CEO di una società di sicurezza informatica Resilient, acquisita da IBM nel 2016 .

La missione di Inrupt è quella di garantire che Solid venga ampiamente adottato dagli sviluppatori, dalle aziende e infine … da tutti, che diventi parte del tessuto del web“, ha scritto Bruce in un post sul blog di Inrupt .

Sono incredibilmente ottimista per questa prossima era del web“, ha aggiunto Berners-Lee. “Il futuro è ancora molto più grande del passato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *