Storia di una ladra di libri, quando rubare un libro non è reato

Redazione 1

La fame di libri, la passione per i libri, la passione per la vita. Storia di una ladra di libri è un bellissimo film di Brian Percival, ambientato durante la seconda guerra mondiale.

Il romanzo racconta di Liesel, una ragazzina presa in giro a scuola perché non sa leggere, e inoltre male si adatta in casa, dove ha un rapporto conflittuale con i propri genitori.

Ma Liesel riesce a instaurare un bellissimo rapporto col papà adottivo, che le infonde l’amore per la lettura, leggendo insieme con lei di notte un libro rubato, Il manuale del becchino.

E la passione per i libri aumenta ancora di più quando la ragazzina si imbatte in un ebreo, Max, che per sfuggire ai Nazisti si era rifugiato in uno scantinato. E poi c’è la figura di Rudy, un giovane che prima la canzona a causa della mania di rubare libri, ma poi si invaghisce di lei.

Il film è tratto dal best-seller La bambina che salvava i libri, di Markus Zusak.Storia di una ladra di libri, quando rubare un libro non è reato

One thought on “Storia di una ladra di libri, quando rubare un libro non è reato

Comments are closed.

Next Post

Auto blu all’asta su eBay, venditore Governo Renzi

151 auto blu appartenenti solo al Ministero degli Interni saranno messe all’asta su eBay. E così Matteo Renzi, come già annunciato il 12 marzo scorso, comincia a tagliare le spese inutili. Le prime auto all’asta sono venticinque di modelli diversi. Ce ne sono per tutti i gusti: Alfa 166, Fiat […]
Auto blu all’asta su eBay, venditore Governo Renzi