Ott 30, 2020

24Hlive.it

Tutte le news del web

Thailandia, dichiarato stato di emergenza dopo le proteste

Thailandia dichiarato stato di emergenza dopo le proteste

Il governo thailandese ha dichiarato giovedì un nuovo e rigoroso stato di emergenza per la capitale, un giorno dopo che una protesta guidata dagli studenti contro l’establishment tradizionale del paese ha visto un momento straordinario in cui i manifestanti hanno disturbato un corteo reale.

Dopo la dichiarazione prima dell’alba, la polizia antisommossa è intervenuta per eliminare i manifestanti che dopo una giornata di manifestazioni e scontri si erano radunati fuori dall’ufficio del Primo Ministro Prayuth Chan-ocha per spingere le loro richieste, che includono le dimissioni dell’ex generale, e la monarchia.

Diversi leader di spicco del movimento di protesta sono stati arrestati e uno in seguito ha dichiarato sulla sua pagina Facebook che gli era stato negato l’accesso a un avvocato ed era stato costretto a salire su un elicottero e portato in una città nel nord del paese. La polizia ha detto di aver effettuato 22 arresti.

Nonostante un nuovo divieto contro i grandi raduni pubblici, migliaia di persone si sono nuovamente riunite in un’altra zona della città giovedì più tardi. Il nuovo raduno, che sembrava aver attirato più di 8.000 persone che la polizia ha dichiarato di aver partecipato alla manifestazione della notte precedente, è durato circa sei ore e ha iniziato a terminare poco dopo le 22:00.

Gli organizzatori hanno annunciato che si sarebbero riuniti di nuovo venerdì.

Copyright 2012 © 24hlive.it All rights reserved. | Newsphere by AF themes.