Ott 30, 2020

24Hlive.it

Tutte le news del web

Specie umane si sono estinte per i cambiamenti climatici

Specie umane si sono estinte per i cambiamenti climatici

Delle sei o più specie diverse di primi esseri umani, tutti appartenenti al genere Homo, solo noi Homo sapiens siamo riusciti a sopravvivere. Ora, uno studio riportato sulla rivista One Earth che combina la modellazione del clima e la documentazione fossile alla ricerca di indizi su ciò che ha portato a tutte quelle precedenti estinzioni dei nostri antichi antenati suggerisce che il cambiamento climatico – l’incapacità di adattarsi a temperature di riscaldamento o raffreddamento – probabilmente hanno giocato un ruolo importante per il loro destino.

“I nostri risultati mostrano che, nonostante le innovazioni tecnologiche tra cui l’uso del fuoco e raffinati strumenti di pietra, la formazione di reti sociali complesse e – nel caso dei Neanderthal – anche la produzione di punte di lancia incollate, vestiti su misura e una buona quantità di informazioni culturali e lo scambio genetico con l’Homo sapiens, specie di Homo del passato non potevano sopravvivere a un intenso cambiamento climatico “, afferma Pasquale Raia dell’Università di Napoli Federico II di Napoli, Italia. “Hanno provato duramente; si sono diretti verso i luoghi più caldi a portata di mano quando il clima si è fatto freddo, ma alla fine della giornata, non era abbastanza “.

Per fare luce sulle estinzioni passate di specie Homo tra cui H. habilis, H. ergaster, H. erectus, H. heidelbergensis, H. neanderthalensis e H. sapiens, i ricercatori si sono affidati a un emulatore del clima del passato ad alta risoluzione, che fornisce la temperatura , precipitazioni e altri dati negli ultimi 5 milioni di anni. Hanno anche esaminato un ampio database di fossili che comprende oltre 2.750 documenti archeologici per modellare l’evoluzione della nicchia climatica delle specie Homo nel tempo. L’obiettivo era capire le preferenze climatiche di quei primi esseri umani e come reagivano ai cambiamenti climatici.

I loro studi offrono prove concrete che tre specie di Homo – H. erectus, H. heidelbergensis e H. neanderthalensis – hanno perso una parte significativa della loro nicchia climatica poco prima di estinguersi. Riferiscono che questa riduzione ha coinciso con cambiamenti bruschi e sfavorevoli nel clima globale. Nel caso degli uomini di Neanderthal, le cose sono state probabilmente peggiorate dalla concorrenza con H. sapiens.

Siamo rimasti sorpresi dalla regolarità degli effetti del cambiamento climatico“, dice Raia. “Era chiarissimo, per le specie estinte e solo per loro, che le condizioni climatiche erano semplicemente troppo estreme appena prima dell’estinzione e solo in quel particolare momento.”

Raia osserva che c’è incertezza nella ricostruzione paleoclimatica, nell’identificazione di resti fossili a livello di specie e nell’invecchiamento dei siti fossili. Ma, dice, le intuizioni principali “sono valide sotto tutti i presupposti“. I risultati potrebbero servire come una sorta di avvertimento per gli esseri umani oggi mentre affrontiamo cambiamenti climatici senza precedenti, dice Raia.

È preoccupante scoprire che i nostri antenati, che non erano meno impressionanti in termini di potere mentale rispetto a qualsiasi altra specie sulla Terra, non potevano resistere ai cambiamenti climatici“, ha detto. “E abbiamo scoperto che proprio quando la nostra specie sega il ramo su cui siamo seduti causando il cambiamento climatico. Personalmente lo prendo come un fragoroso messaggio di avvertimento. Il cambiamento climatico ha reso Homo vulnerabile e sfortunato in passato, e questo potrebbe semplicemente accadere di nuovo “.

Copyright 2012 © 24hlive.it All rights reserved. | Newsphere by AF themes.