50 sfumature di grigio, manette e oggetti provenienti da sexy Shop trovati nei cinema

Redazione

E’ stato uno dei film più attesi e allo stesso tempo più discussi, e ad oggi, nonostante la sua pellicola sia stata distribuita nelle sale cinematografiche italiane lo scorso 12 Febbraio, non si fa altro che parlare di questo film. Stiamo parlando nello specifico di “Cinquanta sfumature di grigio”, il film del 2015 diretto dall’artista e regista britannica Sam Taylor-Wood molto discusso negli ultimi mesi  per la presenza di scene piuttosto spinte. Ma negli ultimi giorni ciò che fa discutere oltre le scene contenute nel film sono gli atteggiamenti tenuti da coloro i quali si recano al cinema per vedere la pellicola.

Nello specifico all’interno di alcune sale cinematografiche sono stati ritrovati oggetti provenienti dai sexy shop, manette, preservativi e altro ancora. Uno degli addetti di una sala cinematografica italiana ha raccontato di una scena vista all’interno del cinema in cui lavora, protagonista della scena un gruppo di donne.

L’addetto ha dichiarato nello specifico “Si erano levate i calzini e li avevano messi intorno agli occhi durante le scene in cui la protagonista è bendata”. La pellicola è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo del 2011 scritto da E. L. James, qui anche produttrice del film.

 

Next Post

Da oggi nelle sale cinematografiche italiane la commedia "Noi e la Giulia"

Arriverà nelle sale cinematografiche italiane proprio oggi, giovedì 19 Febbraio 2015, la nuova commedia diretta dall’attore, sceneggiatore e regista italiano Edoardo leo ed intitolata “Noi e la Giulia”. Il film è tratto dal libro “Giulia 1300 e altri miracoli” di Fabio Bartolomei e racconta di tre quarantenni insoddisfatti che decidono […]