Gio. Dic 12th, 2019

24Hlive.it

Tutte le news del web

Acqua ossigenata, ecco i suoi mille usi

Acqua ossigenata ecco i suoi mille usi

Ci sono moltissimi prodotti multiuso, che possono essere cioè utilizzati per una miriade di scopi differenti, ma certamente ben pochi ne hanno come l’acqua ossigenata, che si presta veramente agli usi più svariati.

Voi ne conoscete qualcuno?

Innanzitutto cominciamo col dire che l’acqua ossigenata, nome comune del perossido di idrogeno, è un liquido incolore, un composto inorganico che ha come formula chimica H2O2.  Il composto fu sintetizzato per la prima volta nel 1818 da Louis Jacques Thénard.

È possibile trovarla in commercio in soluzione acquosa e in diverse concentrazioni definite “volumi” che stanno ad indicare quanti litri di ossigeno può sviluppare 1 litro di acqua ossigenata.

Come premesso, l’acqua ossigenata trova impiego in svariati ambiti.

In primis viene utilizzata antisettico, disinfettando escoriazioni, ferite e ulcere, ma può essere utilizzata anche come collutorio per disinfettare il cavo orale, generalmente diluendo un cucchiaio di acqua ossigenata in mezzo bicchiere d’acqua. Qualche goccia sullo spazzolino da passare su denti e gengive aiuta inoltre a combattere i batteri responsabili di placca e tartaro.

Salendo di volume, può essere poi utilizzata come decolorante o per schiarire i capelli, ma anche per schiarire le macchie della pelle o per schiarire le unghie ingiallite.

Diluita in acqua può aiutare a combattere i cattivi odori dei piedi, ma anche a pulire le orecchie e a liberarle dall’accumulo di acqua soprattutto dopo aver nuotato.

In concentrazioni dall’85% al 98% trova persino impiego come propellente per razzi e siluri, sia come comburente per bruciare un opportuno combustibile, sia singolarmente.

foto@Flickr

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...
Copyright 2012 © 24hlive.it All rights reserved. | Newsphere by AF themes.