Ven. Nov 15th, 2019

24Hlive.it

Tutte le news del web

Alessandria, tre vigili del fuoco morti nell’esplosione di una cascina

Alessandria tre vigili del fuoco morti esplosione di una cascina

Gli investigatori indagheranno a fondo per capire le motivazioni di quello che da subito è stato chiaro essere stato un atto doloso, ma di certo eventuali spiegazioni non potranno ridare la vita a quegli eroi che, durante lo svolgimento del loro lavoro, ne sono rimasti incolpevoli vittime.

La terribile vicenda ha avuto luogo ad Alessandria: una esplosione avvenuta nella notte tra lunedì e martedì in un edificio a Quargnento ha provocato la morte di tre vigili del fuoco.

Il più giovane delle vittime è Antonio Candido,32 anni, di Albenga ma nato a Reggio Calabria. Concittadino e collega la seconda vittima, Marco Triches di 38 anni, che si trovava nella cascina quando c’è stato il crollo. Matteo Gastaldo, 46 anni, invece è l’ultimo ad essere estratto dalle macerie.

Feriti altri due loro colleghi e un carabiniere che per fortuna, come ha riferito il portavoce dei pompieri Luca Cari, “non sono gravi”.

A quanto pare si è trattato di un atto doloso, dato
che sono stati trovati inneschi sulle bombole di gas e timer per comandare le esplosioni a distanza.

Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti che indagano sull’esplosione non si esclude, secondo quanto appreso dall’ANSA, quella di dissidi tra il proprietario dell’abitazione e il figlio, così come la pista legata al risarcimento assicurativo.

L’ultima ipotesi spuntata è choc: i vigili del fuoco potrebbero aver perso la vita dopo essere stati attirati in una trappola. 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...
Copyright 2012 © 24hlive.it All rights reserved. | Newsphere by AF themes.