Coronavirus: Possibile una re-infezione da virus
Coronavirus Possibile una re-infezione da virus

Mentre la pandemia di COVID-19 prosegue a ritmo serrano, aumentano le preoccupazioni sulla possibilità di reinfezione del virus.

Il Centers for Disease Control & Prevention (CDC) ha affermato che, analogamente ad altri virus, è prevista una certa reinfezione e la possibilità di reinfezione potrebbe essere difficile quando si tratta di controllare la diffusione del coronavirus.

I casi di COVID-19 stanno aumentando rapidamente su base giornaliera.

Anche dopo che un paziente si è ripreso da COVID-19, non è impossibile essere reinfettato.

Ci sono casi, ci sono state reinfezioni, ecco perché è così importante prendere quelle misure che possiamo fare per proteggerci“, sostengono i medici.

Tuttavia, c’è una differenza tra un caso di coronavirus a lungo termine e la possibilità di reinfezione.

Coronavirus Possibile una re-infezione da virus

Per coloro che sono attivamente malati e risultati positivi, sono 10 giorni dalla data dei sintomi – e questo è il minimo“, sostengono. “C’è un’immunità limitata che non sappiamo se le persone possono essere reinfettate o se il ceppo può mutare“.

Tuttavia, pare sia possibile essere nuovamente suscettibile al virus entro 90 giorni.

Dall’inizio della pandemia ci è stato detto di isolarci da soli e mettere in quarantena per due settimane se risulti positivo o se sei stato esposto.

Il virus può ancora essere nel tuo corpo molto più a lungo di così, anche dopo che sei libero dai sintomi, e puoi ancora risultare positivo ad esso.

Il CDC e i dipartimenti sanitari stanno ancora elaborando studi per vedere la possibilità di reinfezioni.

Potrebbero interessarti

Carciofo contro l’amianto mortale

Una nuova sperimentazione con alla base i carciofi potrebbe essere una valida…

Infermiera nega la pillola del giorno dopo a due ragazze

All’ospedale di Voghera, in provincia di Pavia, un’infermiera si è totalmente rifiutata…

Autismo si sviluppa già nella pancia della madre

Uno studio dell’Università di San Diego ha evidenziato come l’autismo comincia a…

Jamie Brewer, modella con sindrome di down alla settimana della moda di New York

Jamie Brewer, bella, dolce e attrice, è stata lei la regina indiscussa…