Ddl il Senato accoglie il rientro dei capitali dall’estero

Redazione

«Approvato anche rientro dei capitali e autoriciclaggio. È proprio #lavoltabuona» questo il commento via Twitter di Matteo Renzi.

Commenti attraverso i social anche di Pier Carlo Padoan: “La Voluntary disclosure è legge”, “Non è un condono, perché chi aderisce paga tutto il dovuto. Spero che i potenziali interessati usino questa opportunità per mettersi in regola.I proventi, che prudenzialmente non sono quantificati nel bilancio dello Stato, contribuiranno a dare sollievo alle finanze pubbliche», queste le parole del ministro.

Dunque il Senato ha dato l’ok al Ddl sul rientro dei capitali detenuti all’estero. Con 119 si e 61 no, 12 astenuti, il provvedimento viene accettato e senza essere modificato così come è stato ricevuto dalla Camera.

I perni principali sono la “voluntary disclosure” che verte sul rientro e la regolarizzazione di capitali, nonchè lo sviluppo nel codice penale del reato di auto-riciclaggio. La «voluntary disclosure», è definita collaborazione volontaria regolarizzando i beni che sono detenuti all’estero.indica, una volta approvata in via definitiva potrà essere attiva da settembre 2015.

Next Post

Massimo Boldi e Neri Parenti il cine-panettone senza De Laurentiis

Si torna al cine-panettone classico, non quello degli ultimi anni, ma una commedia che abbia un filo conduttore con quelle divertenti di qualche anno prima. Proprio Neri Parenti, il regista di: Ma tu di che segno 6, rivela com’è nata l’idea di un cine-panettone classico ispirato alle commedie di qualche […]
Massimo Boldi e Neri Parenti il cine-panettone senza Aurelio