Giovanni Custodero, morto l’ex calciatore che aveva scelto la sedazione profonda
Giovanni Custodero morto ex calciatore che aveva scelto la sedazione profonda

Ha combattuto fin quando ha potuto, fin quando mente e corpo hanno resistito allo stress e al dolore, poi ha fatto la coraggiosa scelta della sedazione profonda, che però non si è protratta per più di qualche giorno.

Nelle scorse ore, ed esattamente nella notte tra sabato 11 e domenica 12 gennaio, si è spento Giovanni Custodero, dopo aver lottato per quattro anni contro un sarcoma osseo che prima l’ha costretto all’amputazione di una gamba, poi si era ripresentato aggredendo femori, clavicola sinistra e cranio e costringendolo a cinque interventi e sedute di chemio e radioterapia.

Giovanni Custodero.

L’ex portiere di calcio a 5 originario di Pezze di Greco (Brindisi), è morto all’età di 27 anni e il 6 gennaio aveva annunciato su Facebook di voler ricorrere alla sedazione profonda, per lenire il dolore. 

La decisione aveva suscitato la commozione di centinaia di persone, amici o semplici conoscenti che hanno invaso la bacheca di Giovanni di messaggi d’affetto e sostegno.

“Ho deciso di trascorrere le feste lontano dai social ma accanto alle persone per me più importanti. Però, ora che le feste sono finite, e con loro anche l’ultimo granello di forza che mi restava, ho deciso che non posso continuare a far prevalere il dolore fisico e la sofferenza su ciò che la sorte ha in serbo per me”, aveva annunciato sui social.

La sedazione alla fine è durata meno di una settimana, con la morte che è giunta quasi come una liberazione per quella che ormai era una vita fatta esclusivamente di dolore fisico insostenibile.

Potrebbero interessarti

Napoli Juventus . Gli azzurri canteranno Napule è

Alle 20 e 45 l’arbitro fischierà l’inizio di Napoli Juventus partitissima di…

Udinese continua a vincere e serve un poker al Parma

Nel posticipo del lunedì l’Udinese conquista un’altra vittoria, stavolta a farne le…

Milan in crisi, Inzaghi alla fine della sua avventura come allenatore?

Per il Milan è ufficiosamente e forse anche ufficialmente aperta la crisi…

Seria A, Garcia: “Questa Roma ha un’anima Grazie ragazzi”

L’anticipo di oggi della Roma contro il Sassuolo poteva essere la partita…