Olimpiadi alle porte, il Giappone ancora in stato d’emergenza

Redazione

La situazione della pandemia globale è ancora in piena emergenza, lo stesso Giappone, in quanto ospite delle Olimpiadi di Tokyo 2020, continua a dichiarare lo stato di emergenza in alcune grandi città.

I Giochi Olimpici si svolgeranno comunque nel luglio di quest’anno, così come il governo giapponese Comitato Organizzatore del Concorso Come nazione ospitante e il Comitato Olimpico Internazionale hanno confermato che le Olimpiadi devono svolgersi nei tempi previsti.

Olimpiadi alle porte il Giappone ancora in stato emergenza

Ovviamente, è assolutamente necessario un vaccino, in questo contesto non solo i padroni di casa hanno espresso l’intenzione che gli atleti e gli ufficiali di tutte le nazioni di somministrare il vaccino. Pfizer e Bion Tech fornirà supporto vaccinale agli atleti di tutte le nazioni partecipanti alle Olimpiadi e alle Paraolimpiadi. Inizierà a distribuire e iniettare entrambe le dosi prima dell’inizio della competizione.

Che è già pronto e chi, anzi quali, nazioni non accetteranno, spetta ai rispettivi governi valutare l’un l’altro se sosterranno sufficientemente i loro atleti.

Saranno effettuati test Da prima di entrare e durante il tuo soggiorno in Giappone, ci saranno controlli rigorosi, ma certo, in una tale atmosfera, le Olimpiadi rischiano di non essere il tipico appuntamento che tanti attendono. E non consente agli atleti di esprimere il loro massimo potenziale Entrambi a causa della limitazione del mantenimento della formazione Oltre a regole rigide mai avute in precedenza.

Ma con queste Olimpiadi ci sono alcune differenze rispetto alle precedenti. Mai come questa volta la grandezza di un olimpiade non sarà nella vittoria di una medaglia, ma nella perseveranza, allenamento, lotta, competizione per tornare alla normalità.

Next Post

Correre all'indietro, aiuta equilibro e brucia più calorie

Correre all’indietro può essere molto utile per coloro che stanno cercando di perdere peso. Inoltre, consente un miglioramento nello sviluppo del ritmo, consapevolezza spaziale, lateralità, equilibrio e coordinazione, aiutando non solo la corsa. “Il back running può essere visto come un complemento al calcio e al tennis, sport che utilizzano […]
Correre indietro aiuta equilibro e brucia piu calorie