Di Battista denuncia le minacce

Redazione

Sulla sua pagina Facebook, il deputato del Movimento Cinque Stelle, Alessandro Di Battista ha denunciato l’arrivo di una lettera contenente un proiettile.

«Ci è arrivata questa letterina. Un proiettile e qualche minaccia. Ne dovrebbero parlare tutti i giornali d’Italia, ma siamo il M5S e fa poco notizia. Pensate se avessero mandato (speriamo che mai nessuno lo faccia) un proiettile a Renzi, Brunetta, alla Santanchè o alla Boschi cosa sarebbe successo».

E poi aggiunge «Che la mafia ci detesti è noto. Ricordo le parole che Buzzi disse a Carminati (i due boss di #MafiaCapitale): «Grillo ha distrutto il Pd, noi non ci stiamo piu».

« Ora questi “ominicchi” cercano di intimorirci con lettere e proiettili. E fanno bene a provarci. Noi siamo loro nemici e se dovessimo andare al governo a Bronte o in Sicilia iniziassero a scappare. Il parlamentare Cinque Stelle ha incassato la solidarietà di Matteo Orfini del Pd che su Twitter ha scritto: «Tra un secondo ricominceremo a confrontarci duramente, ma su questo solidarietà sincera a tutti voi».

 

Next Post

Renzi dopo la devastazione dell’Expo

Matteo Renzi intervistato al Tg2 ha parlato degli scontri che sono avvenuti in occasione dell’apertura della manifestazione, Expo 2015. Secondo il presidente del Consiglio, lo Stato risponderà a dovere ai responsabili del gesto.  “Gli italiani sanno da che parte stare. Hanno cercato di sciupare la festa, ma quattro teppistelli figli […]
expo-2015-renzi