Intelligenza artificiale: Al via una collaborazione globale

Redazione

Oggi, l’intelligenza artificiale ed i sistemi informatici che ne sono alla base, sono più che semplici questioni di tecnologia; sono questioni di stato e società, di governance e di interesse pubblico. Le scelte che i tecnologi, i responsabili politici e le comunità faranno nei prossimi anni daranno forma al rapporto tra macchine e umani per i decenni a venire.

L’applicabilità in rapida crescita dell’IA (intelligenza artificiale) ha spinto numerose organizzazioni a sviluppare principi di alto livello su questioni sociali ed etiche come la privacy, l’equità, i pregiudizi, la trasparenza e la responsabilità. Basandosi su questi principi più ampi, l’ AI Policy Forum , uno sforzo globale convocato dal MIT Stephen A. Schwarzman College of Computing, fornirà un quadro politico globale e strumenti per i governi e le aziende da implementare in modi concreti.

Il nostro obiettivo è aiutare i responsabili delle politiche a prendere decisioni pratiche sulla politica dell’IA“, afferma Daniel Huttenlocher, decano del MIT Schwarzman College of Computing. “Non stiamo cercando di sviluppare un altro insieme di principi sull’intelligenza artificiale, molti dei quali già esistono, ma piuttosto fornire un contesto e linee guida specifici per un campo di utilizzo dell’IA per aiutare i responsabili politici di tutto il mondo con l’implementazione“.

Intelligenza artificiale Al via una collaborazione globale

Andare oltre i principi significa comprendere i compromessi e identificare gli strumenti tecnici e le leve politiche per affrontarli. Abbiamo creato il college per esaminare e affrontare questi tipi di problemi, ma questo non può essere uno sforzo a compartimenti stagni. Abbiamo bisogno che questa sia una collaborazione globale e coinvolga scienziati, tecnologi, responsabili politici e leader aziendali“, afferma il Provost del MIT Martin Schmidt.

L’AI Policy Forum è concepito come un processo che dura un anno. Le attività associate a questo sforzo si distingueranno per la loro attenzione a risultati tangibili: il loro impegno con i funzionari governativi chiave a livello locale, nazionale e internazionale incaricati di progettare quelle politiche pubbliche e la loro profonda base tecnica negli ultimi progressi della scienza del AI. La misura del successo sarà se questi sforzi riusciranno a colmare il divario tra queste comunità, tradotto un accordo di principio in risultati attuabili e contribuito a creare le condizioni per una fiducia più profonda tra uomini e macchine.

La collaborazione globale inizierà alla fine del 2020 e all’inizio del 2021 con una serie di Task Force AI Policy Forum, presiedute dai ricercatori del MIT e che riuniranno i principali esperti tecnici e politici del mondo su alcune delle questioni più urgenti della politica AI, a partire dall’AI finanza e mobilità. Ulteriori task force durante il 2021 riuniranno più comunità di pratica con l’obiettivo condiviso di progettare il prossimo capitolo dell’IA: uno che sia in grado di offrire il potenziale innovativo dell’IA e rispondere alle esigenze della società.

Ciascuna task force produrrà risultati che informeranno le politiche e le strutture pubbliche concrete per il prossimo capitolo dell’IA e contribuiranno a definire i ruoli che le comunità accademiche e imprenditoriali, la società civile ei governi dovranno svolgere per renderlo una realtà. La ricerca delle task force contribuirà allo sviluppo dell’AI Policy Framework, uno strumento di valutazione dinamico che aiuterà i governi a valutare i propri progressi sugli obiettivi di definizione delle politiche in materia di IA e guidare l’applicazione delle migliori pratiche appropriate alle proprie priorità nazionali.

Dal 6 al 7 maggio 2021, il MIT ospiterà, molto probabilmente online, il primo AI Policy Forum Summit, un incontro collaborativo di due giorni per discutere i progressi delle task force per fornire ai decisori di alto livello una più profonda comprensione gli strumenti a loro disposizione – e i compromessi da fare – per produrre una migliore politica pubblica sull’intelligenza artificiale e migliori sistemi di intelligenza artificiale con attenzione alle politiche pubbliche. Quindi, nell’autunno del 2021, un evento successivo al MIT riunirà leader di tutti i settori e paesi e, costruito sulla base della ricerca principale delle task force, il forum fornirà un punto focale per il lavoro per passare dai principi dell’IA all’IA. pratica e fungono da trampolino di lancio per gli sforzi globali per progettare il futuro dell’IA.

Next Post

Quibi, chiude il servizio dopo soli sei mesi

Quibi, il servizio di streaming avviato da Jeffrey Katzenberg e Meg Whitman, verrà chiuso sei mesi dopo il lancio, come riporta il Wall Street Journal .  Secondo ilWSJ , la decisione di chiudere la società è stata presa nel tentativo di restituire agli investitori quanto più capitale possibile. Quibi costava circa 5 € al mese e […]
Quibi chiude il servizio dopo soli sei mesi