Isis, bambino “boia” riconosciuto dai compagni di classe

Redazione

Sarebbe stato identificato il bambino di soli 12 anni comparso in un video dell’Isis mentre uccide con un colpo di pistola alla testa il 19enne palestinese Muhammad Said Ismail Musallam, una presunta spia del Mossad.

Secondo il giornale francese Le Figaro a riconoscerlo sarebbero stati i suoi ex compagni di classe della scuola elementare Les Vergers di Tolosa, che ad oggi frequentano la scuola media Vauquelin, vicino al quartiere Bellefontaine, dove è cresciuto anche Mohammed Merah, che nel 2012 uccise 7 persone con vari attentati nel sud della Francia, meglio noto come il “killer di Tolosa”.

Il bambino si chiama Ryan e la sua assenza a scuola sarebbe stata segnalata alle autorità a partire dall’11 marzo 2014.

L’altro jihadista adulto che si vede nel filmato dell’esecuzione dovrebbe essere Sabri Essid, fratellastro di Merah e presunto patrigno di Ryan.

Tuttavia l’identificazione ufficiale del ragazzino è ancora in corso, come dichiarato dalle autorità francesi.

Next Post

Lutto nel mondo della musica, è morto Daevid Allen

Un grave lutto ha colpito ieri, venerdì 13 Marzo, il mondo della musica. Ad andarsene prematuramente, all’età di 77 anni, è stato il chitarrista, cantante, compositore e poeta australiano Daevid Allen. Nato nella capitale dello Stato del Victoria, a Melbourne, nell’Austria sud-orientale, il 13 Gennaio del 1938, Daevid Allen grazie […]