Justin Bieber si scusa per una battuta razzista

Redazione

Justin Bieber non riesce proprio a non far parlare di sè, e quando non viene arrestato per eccesso di velocità o guida in stato di ebrezza, è costretto a rimediare a stupidaggini del suo passato.

Qualche giorno fa il sito TMZ ha reso noto un video di qualche anno fa, quando la giovanissima popstar aveva solo 15 anni ma era già famosissimo: il cantante raccontava una battuta sugli uomini di colore e la chiudeva con una battuta decisamente razzista.

Il sito spiega che non aveva pubblicato il video all’epoca, per la giovane età del ragazzo e per la stupidità del gesto in sè.

Nonostante siano passati anni, Bieber ci tiene a chiedere scusa: è stato un errore di gioventù, dettato da ignoranza e superficialità e dichiara che ora non condivide assolutamente idee razziste.

Le scuse del giovane sembrano sincere e siamo certi che i suoi fan sapranno perdonarlo per l’ennesima volta.

 

Justin Bieber si scusa per una battuta razzista

Next Post

Mina, in uscita Selfie

Quando si parla di selfie, si ci riferisce alle foto che vanno cosi di moda oggi, fatte col proprio videofonino, a se stessi, da soli o in compagnia, per cogliere e immortalare ogni istante. “Selfie” è anche il titolo dell’ultimo album di Mina, regina indiscussa della musica italiana, scomparsa dagli […]